Expo 2015: niente Bronzi di Riace

La questione sembra essere definitivamente chiusa.

Expo 2015 - Capitolo chiuso, i Bronzi di Riace non faranno la loro apparizione a Milano nei mesi dell'esposizione universale. La sentenza finale è arrivata sotto forma di comunicato da parte della commissione tecnica voluta dal ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini: "Non si possono trasportare, sono troppo fragili". Una frase che chiude tutta la vicenda, ragion per cui adesso ci si dovrà concentrare su "rafforzare le iniziative già in essere perché i visitatori di Expo allunghi o la loro permanenza in Italia", secondo le parole del ministro.

L'uomo incaricato di essere "ambasciatore della Lombardia per l'Expo", ovvero Vittorio Sgarbi, non l'ha presa bene: "È una decisione politica, ci perde solo la Calabria". In verità, pare che a convincere i tecnici dell'impossibilità di trasportare i Bronzi di Riace siano state le numerose e diffuse micro-fessure, a cui si aggiungono dei problemi di tenuta della statua nel suo complesso.

Come che sia, il punto è capire che cosa verrà fatto davvero per fare in modo che l'Expo non sia solo un'occasione per Milano, ma per l'Italia tutta, e soprattutto per rilanciare quelle zone d'Italia che ancora non sanno come sfruttare le loro potenzialità turistiche, in primis proprio la Calabria che adesso si attende che il ministro dei Beni Culturali tenga fede a quanto promesso.

Per il momento si stanno studiando pacchetti di voli scontati per chi oltre a Milano desiderà recarsi altrove, oltre tutta a un'attività promozionale destinata a invogliare i turisti a tornare in Italia anche nelle future occasioni. Ma per il momento sembra essere tutto ancora molto vago.

bronzi-di-riace-620x350

  • shares
  • Mail