Giornate Fai: alla scoperta del bello nascosto a Milano questo weekend


Domani e domenica torna in tutta Italia la "Giornata di primavera" del Fai, Fondo Ambiente Italiano: un appuntamento nazionale. Anche quest'anno la manifestazione prevede i giovani "apprendisti ciceroni", studenti che guideranno i visitatori. Il programma dei percorsi a Milano risulta particolarmente ricco.

Inedita la visita alla casa di riposo per musicisti Giuseppe Verdi, come inedita la visita alla camera del compositore la N° 105 del Gran Hotel et de Milan di via Manzoni, aperto per la prima volta, conservato come Verdi lo lasciò alla sua morte, nel 1901. Ancora il Chiostro del Piccolo Teatro, fresco di restauro, in via Rovello 2. Tra le novità la visita ai giardini del nuovo quartiere Portello con il parco disegnato da Charles Jencks e Andreas Kipar con laghetto e la collina a spirale.

Meta altrettanto nuova e interessante la ex Manifattura Tabacchi di viale Fulvio Testi, dismessa nel 1999, dove ha appena aperto la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia. Sempre in tema archeologia industriale anche la nuova Galleria Campari di Sesto San Giovanni, dove all'edificio originale del 1904 si è unita una torre di 9 piani disegnata da Mario Botta.

Ancora la bellissima Villa Necchi Campiglio, la Chiesa di S. Maria in Conca Fallata, l'istituto delle Orsoline di S. Carlo, Palazzo Mezzanotte – Sede di Borsa Italiana, Villa Clerici – Galleria d’Arte Sacra dei Contemporanei, Palazzo del Capitano di Giustizia, la Biblioteca Braidense e il Palazzo del Capitano di Giustizia.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: