Abbonamento Atm gratis: chi ne ha diritto e come fare richiesta

Mille abbonamenti gratuiti per giovani tra i 18 e i 35 anni con contratti precari e per chi si trova senza lavoro.

Winter Weather Hits Italy

Anche nel 2014 il Comune ripropone i mille abbonamenti ATM urbani annuali gratuiti a disoccupati e precari. È stato approvato oggi dalla Giunta lo stanziamento di 215mila euro per finanziare l’iniziativa rivolta a chi è maggiormente in difficoltà con il lavoro. Saranno quasi mille gli abbonamenti erogati gratuitamente.

"'Milano Viaggia con te' è una iniziativa che è stata molto apprezzata lo scorso anno. La riproponiamo con nuove risorse per dare un piccolo ma crediamo significativo aiuto a coloro che hanno perso il lavoro o che vivono in particolari situazioni di precarietà”, ha commentato l’assessore alle Politiche per il lavoro Cristina Tajani. “In un ottica di equità abbiamo deciso di destinare le risorse in maniera prioritaria a chi non è riuscito a ricevere l'agevolazione lo scorso anno”.

I requisiti per accedere al bando sono: la residenza a Milano per i cittadini italiani, l’attestato di iscrizione anagrafica al Comune di Milano per i cittadini europei e, per i cittadini extraeuropei, l'essere in regola con il permesso di soggiorno. Per i disoccupati è necessario essere in possesso di dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro rilasciata dal Centro per l’impiego della Provincia. Potranno far richiesta dell’abbonamento gratuito i precari tra i 18 e i 35 anni, con contratti di lavoro a tempo determinato, a progetto, di inserimento, di apprendistato o titolari di borse di studio universitarie (borse di dottorato, assegni di ricerca o assimilabili) con un reddito Isee inferiore a 20mila euro.

L’assegnazione avverrà fino a esaurimento dei fondi disponibili e in base all’ordine di arrivo delle domande. L'iniziativa a favore di disoccupati e precari si affianca alle altre agevolazioni già in essere come quelle rivolte agli anziani che prevedono facilitazioni in base al reddito sino all’esenzione. Le date e le modalità per la presentazione delle domande saranno pubblicate nelle prossime settimane sul sito www.comune.milano.it.

  • shares
  • Mail