Cosa fare stasera sabato 3 gennaio a Milano: dai fluo party alle maratone di elettronica

Il primo sabato del 2015 è all’insegna del ballo tra party colorati, audaci, trasgressivi, alternativi e per veri clubber.

Per chi è rientrato in città, o per chi non l’ha mai lasciata, ecco qualche suggerimento su come passare il primo weekend del nuovo anno, scatenandosi su un dancefloor al ritmo delle migliori selezioni musicali.

Al Galimba’s Space di via Toffetti 77 si celebra un’ennesima maratona danzereccia per irriducibili dei beat electro, techno e house. Una dodici ore no-stop, ideale per chi volesse smaltire un po’ delle calorie accumulate tra pranzi di Natale e cenoni di capodanno, che vede alternarsi alla consolle alcuni dei più amati selector della scena meneghina: da Mattia Presta a Proudly People, da Chris T a Matu, da Stephan Esse a Daniele D’Alessandro, da Enrico Logallo a Ale G, da Marc Fabregas a Diego Domenech. Dalle 23.30 alle 12, per info su costi e liste tel. 392.0388663.

Il Circolo MagnoliaI am Orkid, Duke e Fakia dove partecipare con ogni tipo di accessorio fluorescente, dai braccialetti alle magliette, dalle parrucche agli occhiali, per colorare l’idroscalo di tanto divertimento. L’ingresso al “Fluo party”, dalle 23, è gratuito con tessera ARCI obbligatoria.

Primo appuntamento dell’anno anche per “Marlon Brandon: Thank God I’m Horrible”, il sabato gay-friendly del Toilet Club di via Lodovico il Moro 171. Si parte alle 23.30 con un warm-up si performance draq queen, “Pene & Catene Lip Show” (nel video), per poi lasciarsi trasportare dalle selezioni alternative rock, pop, electro, disco e indie a cura Erik Deep, LoZelmo e Nancy Posh. Ingresso gratuito con tessera ARCI.

Anche al Plastic di via Gargano 15 riprende “Club Domani”, il sabato alternativo del club più esclusivo della città con i set nelle varie sale a cura di Sergio Tavelli, Andrea Ratti (nella foto), La Stryxia, Maddalena Bulfer e ChBoaro. Dalle 23.55, ingresso con rigida selezione.

andrea ratti2

  • shares
  • Mail