Raccolta firme contro la Moschea nell'ex Palasharp

Dopo la tragedia di Parigi, l'opposizione alla costruzione della moschea riprende fiato. Ma si nasconde dietro altre ragioni.

Sappiamo tutti perché una parte della città non vuole che finalmente si costruisca la moschea di Milano: si tende ad aver paura che queste diventino un covo di estremisti, paura ancor più accentuata dopo i tragici fatti di Parigi, che hanno scatenato un centrodestra che soffia sul fuoco come da tempo non faceva. Sarebbe il caso, però, di chiedersi se sia più pericolosa una moschea riconoscibile, aperta e che faccia sentire i musulmani di Milano parte di una città accogliente, o continuare sulla strada delle enclave in cui gli stranieri più poveri si rinchiudono coltivando la loro rabbia per una società che li esclude e delle moschee nascoste negli scantinati che sfuggono a ogni controllo.

Non la pensano così evidentemente alcuni dei residenti di Qt8 e Lampugnano, i due quartieri che saranno interessati dalla costruzione di una delle tre nuove moschee, quella nell'ex Palasharp. Raccolte firme, blocchi stradali a sorpresa e altre forme di protesta sono allo studio per urlare il loro "no" alla moschea. Le ragioni, però, non sono quelle che ci si potrebbe aspettare: "Qui c'è già vicino lo stadio, ci sarebbe troppo caos"; "c'è già molto traffico, la situazione si complicherebbe troppo"; "porterebbe troppo cemento in una zona già altamente cementificata"; "è troppo grande", e via così.

In effetti, che i 5mila metri quadrati siano troppi è già stato fatto notare, per cui da parte del consiglio di zona 8 si è chiesto che le volumetrie vengano riviste. Per il resto, le proteste appaiono fuori luogo nel momento in cui il presidente del consiglio di zona 8 fa notare come "sono quattro anni che c'è il tendone per la preghiera del venerdì e non si è mai verificato nessun problema".

Eppure, tutti i contrari sottolineano di "non aver nulla contro i musulmani" e come la loro contrarietà abbia altre basi, tutte di tipo logistico o ambientale. Il sospetto, però, è che si tratti solo di una strategia per non porsi frontalmente contro un'amministrazione che dopo anni di tentativi sta finalmente riuscendo a dare una moschea vera e propria ai tanti musulmani di Milano.

moschea-a-milano-620x350

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: