I migliori murales di Milano (foto)

Soprattutto tra quelli più recenti, visto che le politiche dissennate delle scorse amministrazioni ci hanno privato di alcuni veri e propri capolavori.

morosini505

Difficile parlare di migliori murales, quando per la loro caratteristica di stare sui muri e di essere in buona parte illegali vengono spesso e volentieri cancellati. O forse venivano cancellati, dal momento che ormai la street art (almeno quella figurativa) è passata dalle strade alle gallerie d'arte e addirittura uno come Bros è stato assoldato per l'Expo (e infatti molti di quelli che vedrete non sono illegali, bensì commissionati). In particolare, in questo post, parleremo di murales, quindi di veri e proprio affreschi che spesso e volentieri vogliono rappresentare qualcosa di politico o comunque concettuale. Magari in un secondo momento ci occuperemo di quelli che un tempo venivano chiamati "graffiti", i dipinti fatti utilizzando il lettering che hanno nelle tag la loro forma deteriore e in alcuni stupendi lavori la loro forma più nobile.

I migliori murales di Milano (foto)

Come detto, ci sarà modo di mostrare i pezzi fatti utilizzando le lettere (e non solo) in un secondo momento, perché in questo caso vale la pena di occuparsi dei lavori di Blu, di Millo e di altri. Che colorano palazzi, centri sociali e ponti. Senza mai dimenticare uno dei lavori più importanti che mai si videro a Milano, in memoria di Carlo Giuliani, che una dissennata politica portata avanti dall'ex vicesindaco De Corato volle cancellare, sostituendo a un'enorme murales un muro scrostato com'è oggi.

migliori murales milano 1

No Justice No Peace forse non era un concetto che una giunta di centrodestra vuole vedere campeggiare per la città lunga 20 metri, e però forse il valore artistico indiscutibile che quest'opera aveva avrebbe potuto consigliare scelte più sagge. Pazienza. Di valore politico e artistico indiscutibile è anche il bellissimo murales di Blu che affresca il centro sociale Conchetta. Forse in foto non rende molto, vale la pena di vederlo da vicino e di perdersi in queste centinaia di omini interconnessi tra loro.

migliori murales milano 2

Finiamo la parte politica inserendo anche il murales di Niguarda che celebra la tradizione antifascista del quartiere.

migliori murales milano 3

E ovviamente non può mancare uno dei più classici, storici e comunque affascinanti murales di Milano, quello del Leoncavallo.

migliori murales milano 4

Andiamo oltre, questo è stato appena realizzato da Millo per l'inaugurazione del giardino delle culture di via Morosini, un’area di 1.250 metri quadrati che da frammento urbano dismesso e degradato - privo di funzionalità per il quartiere e abbandonato da molti anni – è tornata ad essere uno spazio pubblico destinato ad attività culturali e ricreative.

morosini505

Per la serie "un murales buonista", invece, non si può non segnalare quello dipinto l'anno scorso alla Fabbrica del Vapore in memoria di Nelson Mandela.

migliori murales milano 5

Per chiudere, un tocco decisamente pop, opera di Pao e con protagonista il suo celebre pinguino. Questo è sui navigli.

migliori murales milano

  • shares
  • Mail