Expo 2015, lo stato dei lavori: a che punto siamo?

Le dichiarazioni del commissario Sala sullo stato dei lavori di Expo dovrebbero infondere ottimismo. Ma a soli nove giorni dall'inaugurazione ci si sarebbe aspettati molto di più.

Meno nove giorni all'inaugurazione di Expo 2015 e la domanda che continua a circolare è solo una: a che punto siamo? Qual è lo stato dei lavori? Ora, sarà anche vero che - considerando i ritardi e gli scandali che si sono susseguiti in questi anni - già riuscire a inaugurare effettivamente l'esposizione universale è un mezzo successo, e sarà anche vero che noi italiani siamo abituati a finire le cose sempre e solo all'ultimo secondo, ma forse in questo caso si sta un po' esagerando, visto che a poco più di una settimana ben poco risulta ultimato (al netto delle tante opere che sono state direttamente cancellate).

Per la precisione, sono completati 30 padiglioni su 54. In un momento in cui, altrove, sarebbe tutto pronto e scintillante con i controlli sulla sicurezza (che noi non faremo se non attraverso autocertificazioni e controlli a campione) che procedono con tutta calma. A cercare di dare cifre allarmanti con un tono rassicurante è il commissario Sala: "Il padiglione Italia non è finito, ma anzi, è tra quelli più indietro: finora sono stati finiti 30 padiglioni su 54. Ma alla fine sono convinto che sarà tutto pronto".

Convinto lui, per niente rassicurati noi. E poco importano le ragioni portate: "Ci confrontiamo con una difficoltà nel gestire i lavori pubblici in Italia che deriva veramente da un eccesso di regole di burocrazia. Non è che l’eccesso di regole poi vieta che succedano fatti illeciti. Per cui io penso che vada molto ripensato il sistema con cui si gestiscono i lavori pubblici in Italia".

Altre rassicurazioni riguardano due aspetti diversi ma decisivi: le misure di sicurezza e la vendita dei biglietti di Expo: "Puntiamo a venderne 24 milioni, cioè 20 milioni di visitatori e 24 milioni di biglietti perché ci saranno visite ripetute. Conto di annunciare di averne venduti 10 milioni prima dell’apertura. Stiamo preparando un Expo sicuro e che sia veramente a misura di famiglia".

Expo 2015 - Lavori

  • shares
  • Mail