Expo2015, meno quattro. Renzi: "Abbiamo fatto la cosa giusta"

Matteo Renzi motiva, su Facebook, a quattro giorni dall'apertura dell'esposizione universale. "Non ascoltato chi ci diceva 'non ce la farete mai'": la 'frusta dell'oltre' renziana

Con un post sulla sua pagina Facebook, il Presidente del Consiglio Matteo Renzi fa il motivatore, a quattro giorni dall'apertura dell'Expo2015 di Milano, e si congratula con la grande squadra che ha permesso di arrivare "pronti" all'importante appuntamento internazionale.

Il post di Renzi arriva il giorno dopo le trionfanti dichiarazioni del commissario unico di Expo Giuseppe Sala, il quale ha voluto garantire con una dichiarazione stampa che l'intera esposizione aprirà il 1 maggio. Nei giorni scorsi infatti la prudenza l'aveva fatta da padrone, anche se lentamente con il passare dei giorni l'ottimismo per l'apertura di tutti i padiglioni dell'esposizione si era fatto strada dirompente.

Tra 4 giorni inauguriamo l'Expo a Milano, con un primo traguardo: sono stati già venduti 10 milioni di biglietti. Un...

Posted by Matteo Renzi on Lunedì 27 aprile 2015

"Tra 4 giorni inauguriamo l'Expo a Milano, con un primo traguardo: sono stati già venduti 10 milioni di biglietti. Un anno fa, quando abbiamo ereditato ritardi e scandali, sembrava impossibile. Non abbiamo ascoltato quelli che ci dicevano: 'non ce la farete mai'. E in quest'anno più lo ripetevano, più siamo stati convinti di aver fatto la cosa giusta. Oggi con grande soddisfazione possiamo dire che la scommessa Expo è vinta, i padiglioni sono bellissimi, e l'Italia si vestirà d'orgoglio e bellezza di fronte al mondo.
Perché l'Expo non sarà semplicemente una fiera, ma una gigantesca occasione in cui l’Italia riflette su se stessa e accetta la sfida del futuro.
Sarà una grande sfida culturale, sarà l'Expo con il maggior numero delegazioni straniere, la più alta concentrazione di ideale per dire che l'Italia non è solo terra del passato ma del futuro. Dichiarare guerra alla fame nel mondo, lottare per un pianeta sostenibile, mostrare il volto gentile dell'Italia. Accogliere 20 milioni di visitatori sarà la sfida del 2015 del nostro paese. Possiamo vincerla tutti insieme, nessuno si senta escluso".

Questa mattina lo stesso Matteo Renzi, questa volta su Twitter, aveva ripreso le parole di Sala, congratulandosi per l'andamento delle vendite dei biglietti di Expo: "Siamo a quota dieci milioni di biglietti venduti. I padiglioni sono molto belli. Che forte l'Italia che non si rassegna ". Negli ultimi giorni erano rimasti più in ritardo di altri Turchia, Russia, Indonesia, Nepal. Oltre al padiglione Italia che specialmente nel lato sud del cardo, la traversa della strada principale dell’Expo chiamata decumano, era ancora alle prese con l’asfalto da stendere. Ma da giovedì scorso l’impennata di velocità è stata determinante.

expo

Foto | Matteo Renzi su Facebook

  • shares
  • Mail