Visitare il Duomo di Milano costerà due euro

Piccolo obolo da versare per i turisti durante i sei mesi di Expo.

ITALY-MILAN-DUOPO-SPIRES-DONATION-RESTORATION

"Fare cassa" è diventata un po' la parola d'ordine in questi anni di magra; così hanno pensato bene di approfittarne anche dalle parti della Veneranda Fabbrica, che hanno deciso che durante i sei mesi di Expo 2015 si pagheranno due euro per poter visitare il Duomo di Milano e le opere d'arte in esso contenuto. Va subito specificato che la cosa vale solo ed esclusivamente per i visitatori, i fedeli che si recheranno in Duomo per questioni religiose potranno invece entrare dagli ingressi laterali senza pagare nulla.

Come distinguere fedeli e visitatori? Il non facile compito sarà affidato ai commessi, che dovranno capire le reali intenzioni di chi si avvicina alle entrate di via Arcivescovado. Primo indizio: la macchina fotografica appesa al collo. Non si tratta di una novità assoluta: in moltissime città italiane e in tante capitali europee si paga per entrare nelle chiese più celebri. In questo caso i fondi sono peraltro necessari per pagare le spese extra dovute all'accoglienza dei tantissimi turisti che vagano per Milano con in tasca il loro biglietto per l'Expo ma prima di recarsi a Rho Pero decidono di fare un salto in piazza Duomo.

L'area riservata ai fedeli sarà quella che include il transetto nord, la cappella feriale e il primo settore della navata centrale. Tutti i giorni, dalle 7 alle 19, questa zona sarà destinata gratuitamente ai fedeli. Mentre tutti potranno comunque entrare gratuitamente il sabato dalle 16 alle 19 e la domenica dalle 7 alle 19. Dal lunedì al venerdì, invece, il sagrato sarà riservata, a pagamento, ai turisti.

La divisione ha anche il ruolo di alleviare i fedeli dal doversi mettere in coda con i turisti per quello che è un esercizio di fede e poter conteggiare il successo del Duomo tra i visitatori di Milano con accuratezza. Per evitare il caos, tra l'altro, sono già state predisposte le transenne che hanno il compito di mantenere ordinata la fila.

  • shares
  • Mail