E-moving: parte in Lombardia il progetto per la mobilità elettrica di Renault e A2A


E' più o meno dalla crisi petrolifera degli anni '70 che si cerca un'alternativa "ecologica" all'oro nero in via d'esaurimento, e le soluzioni avanzate negli anni sono state diverse: dagli oli vegetali all'idrogeno, passando per l'auto elettrica.

Ed è proprio quest'ultima al centro di E-Moving, progetto di Renault e A2A che coinvolge le città di Milano e Brescia. Ne avevano parlato qualche tempo fa i colleghi di Autoblog:

Sessanta fra Kangoo Express e Fluence appartenenti alla famiglia Zero Emission verranno affidate per un anno ad utenze private e società tramite la stipula di un canone di utilizzo ed un abbonamento di tipo “flat” per il consumo d’energia. Le due società installeranno inoltre 270 colonnine di rifornimento (200 a Milano e 70 a Brescia), la gran parte (150) collocata in luoghi pubblici

Il primo passo del progetto pilota, che risale a qualche giorno fa, è stato proprio l'installazione e il test delle colonnine di ricarica a supporto della mobilità elettrica. L'obiettivo dichiarato di E-Moving è la creazione di una rete strutturata di circa 270 punti di ricarica (di cui 200 a Milano).

Maggiori informazioni sono disponibili sulla pagina che A2A dedica al progetto.

  • shares
  • Mail