Milano Santa Giulia: Grillo e Barbacetto duri sulla città

Qualche giorno fa il nostro Gabriele Ferraresi si chiedeva - nel titolo di un post in cui ricostruiva l'inquietante vicenda di Milano Santa Giulia - se "ci siamo già dimenticati tutto"? Il sospetto effettivamente viene, se si considera che a fronte di una vicenda degna di un capitolo di Gomorra non c'è stata nessuna ondata di indignazione percepibile in città.

Chi non si è dimenticato della vicenda sono Beppe Grillo e il giornalista di Repubblica Gianni Barbacetto: il primo ospita infatti in questi giorni sul suo notissimo blog un'intervista al secondo, e entrambi non lesinano duri giudizi contro la capitale del nord. Cominciamo da Grillo:

Milano, la capitale immorale d'Italia alla quale manca la penna di un Saviano per essere sputtanata in tutto il mondo. Se l'Universo criminale della Camorra e della distruzione della Campania è "Gomorra", l'hinterland milanese è "Sodoma". In Lombardia si compiono crimini contro l'umanità nell'indifferenza dei politici (Mortizia Moratti: "A Milano non c'è la mafia") e con il concorso delle banche

Barbacetto si concentra più sulla storia di quello che chiama il "colossale imbroglio" di Santa Giulia, ma poi ci va giù pesante:

Questa è la storia di Santa Giulia in una città che ormai è spappolata, in una città come Milano in cui fin dentro il palazzo del governo municipale, fin dentro il Municipio, fin dentro il luogo da dove Letizia Moratti credeva di poter governare la città, c’è corruzione, malaffare, persone che si mettono d’accordo per dare le licenze ai night anche in cambio di tangenti, tangenti prese all’uscita del palazzo municipale poco distante, è una città che ha perso la sua anima, che ha perso la sua capacità di fare buona amministrazione, una città profondamente corrotta e in cui ormai si fa fatica anche a indignarsi e si va avanti tranquilli anche sapendo che sotto i piedi di un quartiere venduto a caro prezzo, ci sono veleni, veleni mortali

La video-intervista a Barbacetto può essere vista su You Tube, oppure in coda al post. Al quartiere di Rogoredo - Santa Giulia avevamo dedicato una gallery all'epoca dello stop ai lavori, verso fine 2008.

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina: