Elezioni comunali Milano 2011: la rottura tra Fini e Berlusconi cambia qualcosa?

palazzo marino elezioni comunali 2011Se non siete iscritti alla newsletter o non avete mai dato un'occhiata al sito di Arcipelago Milano, vi consiglio decisamente di farlo: oggi vi segnalo un articolo di Pier Vito Antoniazzi a tema elezioni comunali 2011 a Milano, tutto dedicato al "cosa cambierà" ora che la frattura tra Berlusconi e Fini è definitiva.

Diciamolo chiaro e subito: a Milano cambierà poco o nulla, visto che La Russa si sa da che parte sta, e non è certo quella dell'ex sodale Fini


Qui La Russa presidia l’ex AN… Non c’è dunque un rischio di maggioranze in difficoltà numerica nelle istituzioni come altrove (del resto le elezioni sono già alle porte…). Il rischio è “politico”. Si sta praticando la ribellione al “dominus” assoluto del partito unico di centrodestra (...) Se per esempio Albertini (magari anche solo per ripicca verso la Moratti…) decidesse di scendere in campo troverebbe questa volta inattesi alleati in Udc, Api e Fini stesso. Senza parlare della Lega che in una lite interna al centrodestra giocherebbe con determinazione la sua “golden share”

Il resto dell'articolo invece ci mostra qualche prospettiva per il centro sinistra, che resta più a meno al punto che vi avevamo raccontato qualche settimana fa.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: