A New York gli abbonamenti della metro aumentano, a Milano pure, facciamo un paragone?

Mentre vi lustrate gli occhi ammirando il nuovo sistema di segnalazione a LED delle fermate della metropolitana di New York (sciccoso, quanto sia utile dovrebbe dircelo un newyorchese) proviamo a fare un confronto con la metropoli americana e la nostra città. Parliamo di mezzi pubblici a NY e a Milano e soprattutto di quanto costano gli abbonamenti. Non è la prima volta che proviamo un paragone del genere, ricordate questo post?.

Sebbene non abbia ancora i crismi dell'ufficialità la Metropolitan Transportation Authority, la loro ATM, sembrerebbe intenzionata da settembre ad aumentare gli abbonamenti settimanali da 27$ a 38$ (da 21€ a 29€) e quelli mensili da 89$ a circa 104$ (da 68€ a 80€) come leggiamo sul "New York Post". Prendiamo adesso la nostra tessera elettronica – 10 €, validità 4 anni – e confrontiamo gli abbonamenti. A Milano si spendono 9€ (settimanale) e 30€ (mensile) se si acquista un urbano mentre andiamo sul complicato per quanto riguarda gli interurbani che tra poco costeranno più di prima...

Dal 1° settembre avremo infatti anche noi i nostri aumenti. A seconda delle zone un settimanale costerà tra i 9,90€ e i 17,20€, invece i mensili da un minimo di 30,50€ fino a un massimo di 74€ (fonte: www.atm.it). Ripeto, gli aumenti riguardano gli abbonamenti interurbani (grazie 3pad). Curiosamente tra i commenti alla notizia sull'edizione on-line del "New York Post" c'è chi invoca l'introduzione anche nella Mela delle zone come già da tempo succede a Milano. Voi cosa ne pensate? A parità di servizio e di costo della vita chi viaggia più a buon mercato? Noi o i newyorchesi? E soprattutto, cosa pensate di questi ultimi aumenti?

Video | See-ming Lee ??? SML by Vimeo