Infiltrazioni mafiose all'Ortica: domenica 24 presidio per dire No alle mafie

ortica mafia

Del quartiere dell'Ortica parlammo in occasione della bellissima iniziativa che ha portato il WI FI pubblico gratuito a seguito di un'iniziativa dell'associazione Green Geek. Nostro malgrado torniamo a parlare del quartiere, fazzoletto urbano incastrato tra la ferrovia e la tangenziale, per una brutta faccenda riassumibile in due nefaste parole: infiltrazioni mafiose.

Molti hanno capito che la Mafia non è solo appannaggio del sud, ma una realtà che affligge vari quartieri di Milano. A riprova la faccenda che ha coinvolto di recente l'Ortica che sta combattendo una recente battaglia per stroncare pericolose infiltrazioni mafiose che hanno già fatto sentire la loro inquietante presenza con intimidazioni e minacce. La Banda dell'Ortica lo spiega bene in un comunicato stampa diffuso via Facebook. Una storia che ha dell'incredibile, eppure fa parte della città più virtuosa d'Italia, dove quotidianamente si parla di ndrangheta.

In breve 2 personaggi avevano offerto aiuto per la festa dell'Ortica svoltasi i primi di ottobre, salvo poi chiedere un compenso di 14.000 euro + spese. A rifiuto sono seguiti minacce e intimidazioni, l'ultima il danneggiamento dell'auto del presidente della Cooperativa edificatrice dell’Ortica, Giovanni Lanzetti, il giorno dopo una cena "antimafia" . Dopo l'ultima intimidazione e l'ennesima denuncia, l'invito è di scendere in piazza domenica per dire "No alla mafia" e alle intimidazioni. Un evento collettivo (con la presenza dei candidati sindaci delle primarie) per confrontarsi sul tema della legalità e dell'importanza delle Reti di cittadini per contrastare qualsiasi tipo di fenomeno di infiltrazione sul territorio.

Abbiamo avuto la sfortuna di imbatterci in persone che sono abituate a fare questo tipo di azioni, probabilmente era più facile e produttivo accettare la loro proposta piuttosto che opporsi, ma non siamo abituati a seguire le strade più semplici. Abbiamo scelto di non scendere a compromessi, ed invitiamo tutti a fare altrettanto, anzi, invitiamo tutti ad essere con noi domenica prossima, alle 14.00, quando torneremo per strada, per le nostre strade, a bere Vin Brulè e mangiare Castagne con tutti quelli come noi che sono contro ogni tipo di mafia.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: