A Milano i matrimoni cinesi prendono piede, anche gli italiani tentati dalle nozze "made in China"

Matrimonio cinese

Ieri sera al Tg1 delle 20:00 hanno trasmesso un servizio dedicato ai matrimoni cinesi a Milano che al pari dei famigerati parrucchieri di cui si è tanto parlato quest'estate hanno costi molto più contenuti di quelli italiani; notizia non nuova, il "Giornale" vi aveva dedicato un articolo nell'aprile 2009 affermando che "per poco più di 1.400 euro [i cinesi] offrono book fotografico, giro in limousine, bouquet, dvd della festa e vestiti di entrambi gli sposi". Tempo un anno e mezzo e pare che più di qualche coppia italiana abbia deciso di sposarsi a Chinatown, sarà vero?

La ragazza dell'agenzia matrimoniale intervistata ieri sera lo confermava insieme a prezzi e offerte; la giornalista rimarcava come anche ristorante, torte nuziali, fiori e finanche il viaggio di nozze (ovviamente prenotato in Paolo Sarpi prediligendo linee aeree e tour operator cinesi) fossero molto più competitivi come prezzi rispetto al matrimonio "made in Italy". Attenzione però, a differenza della foto che ho messo in apertura del post ricordate che per i matrimoni cinesi a Milano l'uomo deve mettere d'obbligo il vestito da sposo bianco, se non avete nulla in contrario buone nozze…

Foto | Jakob Montrasio by Flickr

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: