Recensioni: Circolo Bocciofilo Caccialanza via Padova 91

Circolo Bocciofilo Caccialanza

Il primo pensiero che sorge scrivendo del Circolo Bocciofilo Caccialanza è la paura di romperne l'equilibrio “naturale”. Spingendo ad andare in un luogo puro si rischia far contaminare l'ambiente da elementi esogeni (nuovi flussi di avventori). Viene in mente il film Puerto Escondido che ha condotto orde di turisti nel paesino messicano alterando l'aura magica (sembra che ora risieda addirittura una comunità italiana). Fare questa introduzione per una bocciofila con annesso ristorante, a Milano, è assai ridicolo, me ne rendo conto, anche perché non credo che questa recensione abbia una proprietà, come dire, euristica.

Il circolo Bocciofilo Caccialanza si trova in viale Padova 91 subito dopo il ponte della ferrovia, seminascosto da un distributore di benzina. L'ingresso è riservato ai soci, c'è scritto, ma si può prenotare per una cena e giocare a bocce per smaltire l'apporto industriale di proteine, anche senza tessera. Il posto è alla buona, d'altronde se vi aspettate di assaggiare le prelibatezze di Gualtiero Marchesi o di altri stellati della Michelin sareste pazzi scatenati a cenare in una bocciofila, sarebbe come recarsi ad un rave e lamentare l'assenza della toilette.

Il circolo bocciofilo Caccialanza ha sede in viale Padova dal 1969. Si tratta di un oasi di pace di 4.000 mq all'ombra dei tigli con parco giochi per bambini, 4 campi di bocce al coperto in sintetico per la raffa, due tavoli da biliardo. Gli spazi sono stati concessi dal Comune. Il sito internet non è aggiornato dai tempi delle guerre puniche, ma non importa, ciò che vi serve è il numero di telefono per prenotare.

Circolo Bocciofilo Caccialanza
Circolo Bocciofilo Caccialanza
Circolo Bocciofilo Caccialanza
Circolo Bocciofilo Caccialanza
Circolo Bocciofilo Caccialanza

Nei pomeriggi l'attività preferita sono le carte, chiaramente d'inverno è meno frequentato, ma le sere d'estate sembra di trovarsi in una fragorosissima sagra di paese con centinaia di coperti giornalmente all'attivo ed il vocio caratteristico dei posti frequentati dagli anziani. C'è anche una pista da ballo, per gli amanti del liscio.

Ottimi e abbondanti i primi a base di cinghiale e cervo; i vegetariani possono benissimo puntare su altri lidi più animal friendly perché qua l'unico animale che piace è quello cucinato! Anche per il secondo la carne regna sovrana, e ce n'è da far venire la gotta. Si può far accompagnare il tutto da patatine fritte (ottime) e insalata. Il vino della casa, barbera leggero e piuttosto frizzante, si può eclissare per del vino in bottiglia con una gradazione alcoolica più sostenuta (bottiglie dai 6 euro in su). Dopo tutta questa carne dovrebbe essere esaurita la vostra voglia di dolci (che scarseggiavano, almeno la sera in cui ho messo piede per cenare). Si può concludere degnamente la mangiata con un ammazza-caffè da far contorcere le budella, tipo l'amaro Petrus, presente solo, dice un amico, nei luoghi in cui l'età media dei frequentatori supera i 65 anni.

Il conto di primo e secondo a base di carne, più caffè e amaro, il tutto innaffiato da vino, non supererà i 20 euro a testa. Il plusvalore della cena è chiaramente la partita a bocce finale. Occhio però, ci sono più infortuni per le bocce che per il paracadutismo!

Circolo Bocciofilo Caccialanza
Via Padova, 91, Milano - Tel. 022826059

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: