Recensioni: Poporoya, ristorante giapponese in via Eustachi 17

Recensioni: Poporoya, ristorante giapponese in via Eustachi 17

Più o meno un anno fa vi avevamo chiesto quale fosse il miglior ristorante giapponese di Milano: il vincitore era Poporoya, in via Eustachi 17, che si era aggiudicato la prima piazza con il 24% dei voti. Dopo il sondaggione ci ero passato una volta, ma non avevo fatto foto, ieri invece - pur con una qualità da cellulare - sono riuscito a rimediare.

Che dire? Che siamo davvero a un altro livello. Poporoya - non confondetelo con l'altro giapponese davanti, al civico 20, che si chiama Shiro Poporoya - è un locale storico, si può ben dire che sia "il" Giappone a Milano, almeno dal punto di vista culinario. Lo spazio del ristorante è condiviso con un negozio di alimentari nipponici - asiatici, ed è piccolino.

Saranno quindici - venti coperti: gli spazi sono angusti, ma la scomodità si scorda decisamente in fretta. Appena arrivati, vi chiederanno di ordinare, anche se non c'è ancora posto per sedersi. Tempo dieci minuti e il posto si libera e voi metterete le gambe sotto il tavolo con tutto pronto...

La qualità, rispetto agli altri ristoranti giapponesi di Milano, è molto più alta: anche i prezzi, ma davvero di poco, e soprattutto senti di averli spesi bene. E' un sovrapprezzo adeguato direi, per quanto offre Poporoya. Noi eravamo in due, abbiamo preso un sushi misto, un maki misto, un uramaki e un paio di birre, e ce la siamo cavata con poco, circa 25 euro a testa.

Quello che cambia da Poporoya, rispetto a molti altri giapponesi, è abbastanza indefinibile: è migliore la consistenza del riso? Sì, è migliore. E' migliore la qualità del pesce, la freschezza, il sapore? Anche. E' migliore lo chef? Anche. Ma è un insieme di fattori in realtà, a elevare questo ristorante una spanna sopra molti altri di Milano.

E l'ambiente? Che gente c'è? Non mi è sembrato particolarmente contaminato dalla Milano scialacquona che esce per apparire. Salvo qualche eccezione, mi è sembrata una clientela molto affezionata e auto-selezionata. Visto che per il genere di cliente che non amo - quello di cui scrivevo poco fa - magari le attese sono intollerabili e le sedute strette un incubo. Meglio così.

Menzione d'onore a Shiro, lo chef dietro al bancone: di Poporoya ho trovato un'ottima recensione su gustamodena:

Poporoya nasce nel 1977 (questa la data ufficiale fornita da loro stessi, anche se alcune fonti stranamente dicono 1989), il nome è un’unione di “popolo” scritto in katakana e pronunciato alla giapponese e “ya”, negozio; il proprietario e sushiman Hirazawa Minoru detto Shiro ha lavorato nel primo ristorante giapponese d’Italia, il Tokyo di Roma, e si è poi messo in proprio con una serie di locali, Poporoya è il primo, a Milano. Sono una minoranza i locali gestiti da veri giapponesi, Shiro è membro fondatore e presidente dell'Associazione Italiana Ristoranti Giapponesi, nata per garantire l’autentica cucina nipponica e contraddistinguere i locali che la servono, ed è forse l’unico chef in Italia con la patente per il fugu (il pesce palla che se non viene tagliato a regola d’arte per levargli le ghiandole del veleno è mortale, per chi non lo avesse imparato dai Simpson, dal tenente Colombo… o da Pollon), ma non aspettatevi di trovare il fugusashimi da Poporoya, Shiro non può inventarsi ciò che sul mercato del pesce di Milano (che pure si dice essere il primo d’Italia) non si trova, e se ci fosse costerebbe uno sproposito

A chiarire l'enigma sulla data di nascita di Poporoya - c'è chi dice '77, c'è chi dice '89: è '89 - troviamo qualche info sul sito ufficiale

La cucina giapponese a quel punto è pronta ad espandersi in Italia, così nel '77 il signor Shiro arriva a Milano, inizialmente con un negozio di prodotti giapponesi e cibo da asporto poi, finalmente ottenute le opportune licenze, nel 1989 con un vero e proprio sushi-ya, cioè un sushi bar, il primo in assoluto in Italia, che battezza Poporoya, nome dalla storia singolare...

Avrete poco tempo per farlo, perché da Poporoya si mangia in fretta e si resta poco - in mezz'ora ve la cavate, da quando vi sedete - ma date un'occhiata ai ritagli appesi nella saletta. Pagine ingiallite di giornali di una ventina d'anni fa, a occhio la maggior parte risalenti a inizio anni novanta in cui si decantano le meraviglie di Poporoya.

Poporoya
Via Eustachi 17
Milano
Tel: 02 29406797

Recensioni: Poporoya, ristorante giapponese in via Eustachi 17
Recensioni: Poporoya, ristorante giapponese in via Eustachi 17
Recensioni: Poporoya, ristorante giapponese in via Eustachi 17
Recensioni: Poporoya, ristorante giapponese in via Eustachi 17
Recensioni: Poporoya, ristorante giapponese in via Eustachi 17

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: