Seveso e Lambro di nuovo esondati nella notte: la continua emergenza del Nord Milano


Il maltempo sta colpendo un po' tutta l'Italia in queste ore, e su Milano è prevista pioggia più o meno per tutta la prima settimana di Novembre. Ed ecco che con puntualità sono tornati ad esondare questa notte i fiumi milanesi: il Lambro ma soprattutto il Seveso, responsabile poco più di un mese fa di gravi interruzioni del trasporto pubblico.

Il fiume che si interra nel quartiere di Niguarda è uscito verso le 2.30 di notte per poi rientrare nei suoi argini poco dopo. Abbastanza a lungo comunque per creare disagi, tra cui un'ambulanza bloccata. Ora sembra essersi attestato al suo livello massimo.

Difficile parlare di "emergenza" per un fenomeno che si ripete con tale regolarità. La soluzione definitiva, almeno per il Seveso, sarebbe un nuovo scolmatore ma, come abbiamo raccontato recentemente, secondo le istituzioni i soldi non ci sono, e si possono attuare solo interventi tampone.

E' però incerto che questa strategia dell'attendismo sia giustificata, anche da un punto di vista finanziario. Secondo il giornale di quartiere Zona 9, infatti, i danni provocati dall'esondazione di settembre ammonterebbero a ben 100 milioni di euro - contro i 34 che costerebbe lo scolmatore.

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: