Recensioni: La Ratera, birreria in via Luigi Ratti 22

Recensioni: La Ratera, birreria in via Luigi Ratti 22

Al secondo posto nel nostro sondaggio La Ratera, birreria e pub in via Luigi Ratti 22, a due passi dal parco di Trenno maritava una visita: siamo nei dintorni di Lampugnano. Se non siete della zona, fate conto che arrivati al Palasharp è più o meno fatta, prendete via Lampugnano, proseguite per un po', vi infilate in un paio di viettine e siete arrivati.

Siete ufficialmente in un angolo di Milano che non sembra Milano: ed è perfetto che sia così. Palazzine basse che avranno almeno una ottantina d'anni, una chiesetta, lampioni dismessi e smantellati in molte altre parti della città ma che qui resistono in uno stupendo anacronismo. E poi, La Ratera, che va detto era già stata visitata nel 2006 dal buon Goldmund100.

Vediamo se è cambiato qualcosa quattro anni dopo...

Recensioni: La Ratera, birreria in via Luigi Ratti 22
Recensioni: La Ratera, birreria in via Luigi Ratti 22
Recensioni: La Ratera, birreria in via Luigi Ratti 22
Recensioni: La Ratera, birreria in via Luigi Ratti 22

Prima cosa: perdonate la qualità delle foto fatte col cellulare, ancora più infima del solito. La prima sensazione, entrando, è di un luogo fatto di clienti abituali, affezionati, lì da sempre e che si tramandano la frequentazione impedendo che la notizia si diffonda troppo.

Un segreto tenuto male, fortunatamente, visto che quando arriviamo, sabato sera intorno alle 23.30, il locale è pieno: si liberano un paio di tavoli, e ci si siede. La scelta di birre, alla spina e in bottiglia, è ottima: molte spine mai viste in giro, o comunque complicate da trovare, e altre in bottiglia pazzesche, provenienti da tutta Europa.

Insieme alla birra però è un peccato non prendere niente da mangiare: "Goloso d'Autunno" il nome di un piattino con castagnaccio, crema di marroni e semi di melograno, preso da chi era con me. Buono, un po' caro forse - 6 euro - ma non ci siamo sentiti rapinati.

Io verso mezzanotte e mezza invece ho ceduto - dopo una rapida consultazione con degli altri clienti al tavolo a fianco, gentilissimi - per un hamburger: perfetto per tappare quel buco allo stomaco che si forma verso quell'ora se si ha bevuto un po'. Servizio rapido, camerieri gentili, ambiente soft e decisamente rilassato.

Veniamo ai prezzi: spesa totale per una Blanche de Namur piccola, una bottiglia di birra austriaca Urbock 23°, della Schloss Eggenberg, un dolce e un hamburger, 19,20 euro, circa dieci euro a testa. Un po' strano il prezzo dell'hamburger, meno caro - cinque euro - del dolce - sei euro - ma ricarichi accettabili.

La Ratera
Via Luigi Ratti, 22
20151 Milano MI

Altre informazioni sul loro sito.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: