Primarie Milano comunali 2011: l'indagine di Asomo sulla web reputation dei candidati

Primarie Milano: l'indagine di Asomo sulla web reputation dei candidati

Come saprete domani si vota per le primarie - qui sito e info - dove si deciderà lo sfidante dell'opposizione che correrà per la poltrona di Palazzo Marino alle elezioni comunali 2011. Avevamo pubblicato un post, qualche giorno fa, in cui vi raccontavamo dell'ottimo confronto fatto da Radio Popolare tra i quattro "papabili".

Oggi invece vi proponiamo una ricerca sulla web reputation dei candidati realizzata da Asomo: molto interessante per tastare il polso agli umori della rete, utilizzata massicciamente soprattutto da Boeri e Pisapia in questa campaign trail meneghina. Utilizzata, sì, ma alla fine come ha funzionato?

Vediamo di fare il punto dopo il salto...

Che cosa si intende per web reputation? Detto in parole povere: cosa dice la gente di te nella rete. E' un termometro interessante. Vediamo come è stata svolta la ricerca:

Analizzando un campione di circa 2000 opinioni (...) Il punto di riferimento dell’analisi è stato Facebook, che insieme agli altri social networks (Twitter e Friendfeed) racchiude circa il 65% di opinioni. Il restante 35% è stato diviso tra i maggiori Blog e le testate giornalistiche.

Facebook, la grande massa, e Twitter e FriendFeed, che rimangono ancora dei "club" più esclusivi - qui i dati di Vincos Blog su user registrati e attivi in Italia qui due altri ottimi post, Kawakumi con un'infografica su FF e Matteo Stagi sempre su FF - possono essere la cartina tornasole per sperimentare l'efficacia della comunicazione. Buone notizie per l'opposizione, a quanto leggo nell'analisi di Asomo:


In generale, il trend è molto positivo, l’aria che si respira tra la “sinistra milanese” è dinamica ed entusiasta, e queste sensazioni si riflettono nei commenti emessi in rete. Molto comuni sono infatti le opinioni che dimostrano fiducia in tutti e 4 i candidati giudicati come persone competenti dopo decenni di grigiume politico. Tantissima gente si dichiara pronta ad appoggiare in ogni caso il candidato che vincerà le primarie, anche se non dovesse essere il loro favorito. C’è fiducia che questa volta si possa sconfiggere la Moratti.

Ok, ma se dovessimo dire chi è in vantaggio per quanto riguarda la web reputation tra i quattro candidati?

Pisapia appare in leggero vantaggio. Infatti, nonostante gli utenti parlino maggiormente del candidato Boeri, segno di una strategia sul web più efficace, la percentuale di positività delle opinioni emesse sull’Avv. Pisapia è del 78,6% contro il 70,4% di Boeri.

Vedremo domani come andrà a finire. Ieri, sempre a proposito della comunicazione dei due principali concorrenti alle primarie, si leggeva questo su Dagospia

Le primarie del PD-cotoletta si tengono a Milano domenica. Il PD sostiene Boeri, ma avanza e di molto il bertinottiano Pisapia E' anche un derby-PR. Boeri ha mollato i suoi per accasarsi con Community di Auro Palomba (PR molto dinamico e riconosciuto come serio in un ambiente di coltelli affilati come quello milanese).

Pisapia (estrazione di sinistra - quella vera) invece ha scelto la ciellina SEC di Fiorenzo Tagliabue (amico fraterno del Forminga). Una scelta che fa rumore anche perchè, si dice in ambienti ben informati, Tagliabue ha mobilitato il popolo ciellino per farlo precipitare alle urne con una sola indicazione di voto: Pisapia. E si sa che i ciellini quando votano sono compatti (vedi il Forminga multigovernator)


Restando in ambiente ciellino però, vi consiglio di leggere - tra le righe, non tanto per il contenuto dell'intervista... - questo pezzo del Sussidiario.

C'è Massimo Cacciari che racconta di Gabriele Albertini, il quale, malgrado le passate smentite, resterebbe ancora in corsa per la poltrona di sindaco a Milano. Tutto dipende dagli sviluppi della crisi in cui è sprofondato il governo. Naturalmente al momento sono ancora solo ipotesi...

Se Albertini si candida la partita è aperta e diventa un gioco a tre dal pronostico impossibile. Altrimenti vince di nuovo Letizia Moratti (...) Boeri, Pisapia e Onida sono ottimi candidati e amici. Purtroppo però senza la discesa in campo dell’ex sindaco di Milano nessuno di loro potrà impensierire la Moratti

Vediamo: quindi si potrebbe ipotizzare una sfida a tre per le comunali 2011? Letizia Moratti per il PdL - tra oggi e domani sera al Teatro Nuovo molti appuntamenti per i berlusconiani milanesi: se ne parla su AGI e Affari italiani - Gabriele Albertini per FLI e Giuliano Pisapia o Stefano Boeri per il PD.

Primarie Milano: l\'indagine di Asomo sulla web reputation dei candidati
Primarie Milano: l'indagine di Asomo sulla web reputation dei candidati
Primarie Milano: l'indagine di Asomo sulla web reputation dei candidati

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: