Interpol, Robert Fripp e il festival del cinema muto: la sera in cui essere ubiqui

interpol stasera milanoStasera vorrei veramente avere il dono dell'ubiquità (e ferie domani, va da sé...) perché ci sono tre eventi notevoli: gli Interpol al PalaSharp - ore 20.30, ingresso 31 euro - poi c'è Robert Fripp, mente dei leggendari King Crimson, al Blue Note - replica domani: ore 21, ingressi a 37 e 42 euro - e infine c'è il più economico Festival del Cinema Muto.

Gli Interpol riescono a unire la disperazione dei Joy Division con l'eleganza di un protagonista di American Psycho. Se volete potete invertire "disperazione" con "eleganza", funziona lo stesso. Il chitarrista, Daniel Kessler, sta con Valeria Bilello: e passa spesso da Milano, che è ormai una seconda casa dopo la nativa NY.

Robert Fripp, geniale, controverso, visionario leader del "Re Cremisi" per stasera preferisce l'ambiente più raccolto del Blue Note, tempio del jazz meneghino in via Borsieri. Non aspettatevi "21st century schizoid man" però, perché a quanto leggo la situazione sarà molto più rilassata: tutte le info sul sito Blue Note.

Sorpresa: sapete uno degli ultimi progetti cui ha preso parte Fripp? Un disco con Robert Miles! Ve lo ricordate, era il re della italdance di quindici, vent'anni fa - nel frattempo, ha venduto 14 milioni di dischi. Infine, ma non per questo meno importante, il festival del Cinema Muto: info e programma sul sito del Comune.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail