Ambrogino d'oro politicamente corretto: uno ai vigili che sgomberano e uno alla Casa della Carità

Ansia da politicamente corretto: in un'Italia inquieta gli Ambrogini d'oro che verranno consegnati il 7 dicembre 2010 ai milanesi illustri sono all'insegna di una stretta "par condicio". La medaglia d'oro alla Casa della Carità – voluta ricorderete dall'ex-sindaco Albertini e dal cardinal Martini – nella figura di don Colmegna quindi ma anche un attestato di benemerenza a quei vigili che mettono in atto le ordinanze di sgombero dei campi nomadi (l'"Unità problemi del territorio"). Ricostruisce il difficile compromesso raggiunto a Palazzo Marino un lungo e preciso articolo del "Corriere della Sera" di oggi, lo trovate cliccando qui.

30 Medaglie d’Oro e 40 Attestati di Civica Benemerenza, una Grande Medaglia d’Oro e 3 Medaglie d’Oro alla Memoria… tutti i nomi dei premiati li trovate nell'articolo che vi ho segnalato. Vi ricordo i più curiosi che sono poi quelli legati al mondo della cultura e dell'arte: Aldo, Giovanni e Giacomo, Gualtiero Marchesi, l'emittente Radio24 del gruppo "Sole 24 ORE", Rosellina Archinto della omonima casa editrice, il pianista Enrico Intra. L'ex allenatore dell'Inter, José Mourinho, nella rosa dei 179 candidati presi in considerazione inizialmente dovrà attendere un altro anno così come Arrigo Sacchi e Javier Zanetti.

Video | You Tube

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: