Via Vetere: cittadini esasperati contro la "Movida assassina" fanno un esposto al Comune, il 51°

Chi ha trascorso una serata in via Vetere, zona Colonne, sa bene di cosa si parla. Ragazzi che stazionano, birra in mano, sulla strada chiusa che da sul Parco delle Basiliche. Una via ad alto tasso di movida, grazie ai numerosi locali, tra cui il Rattazzo (a questo link l'imperdibile intervista a Piero), tra i primi ad aver inaugurato la moda della birretta "da passeggio".

Da tempo i residenti chiedono che si faccia qualcosa, esasperati dagli schiamazzi notturni e della battaglia che si profila a fine nottata, quando un mare di bottiglie riempie la strada e le macchine parcheggiate. E poi lo spaccio e il consumo di droga. Così tra ordinanze varie e il presidi perenne di una decina di poliziotti (spesso impotenti di fronte ad alcune centinaia di persone) nulla sembra cambiare.

E da via Vetere parte l'ennesimo esposto dei residenti contro il Comune. I residenti hanno denunciato il Comune per "Omissione d'atti d'ufficio", in particolare per "Non avere risolto la questione movida selvaggia dopo oltre 50 esposti dei residenti. "Fermiamo i locali assassini" si legge nella chiusa di questo cittadino che ha realizzato il video. Un j'accuse, a volte infondato (il Rattazzo condannato per spaccio proprio non mi risulta), a volte meno (come il nuovo baretto che serve alcolici, anche a minorenni). L'inverno incombe e calmerà la situazione. Almeno fino alla primavera prossima, quando si ripresenterà puntuale il problema.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: