Milano, luogo d'attrazione per gli adolescenti del XXI secolo?

Centrale Esterno

Se avete mai letto "La guerra degli Antò" di Silvia Ballestra potete forse apprezzare ancora di più una notizia apparentemente banale, seppure più che positiva: il ritrovamento di due quindicenni scomparse a Vercelli alla stazione di Milano Centrale (fonte: ANSA). Potenza di "Chi l'ha visto" e della Sciarelli.

Per quale motivo le due ragazze avevano dato tanto da pensare – immaginate, puff, scomparse, visti i casi di cronaca proprio un bel regalo di Natale – ai lori genitori? Volevano "trascorrere qualche giorno a Milano e conoscere i luoghi di ritrovo dei giovani nella grande metropoli" così almeno scrive la redazione dell'agenzia.

Avete mai immaginato da milanesi alla nostra città in questo modo? A una sorta di polo attrattore dove accade tutto quello che può essere più interessante o eccitante? Locali, avvenimenti, personaggi… è vero che è "tutto qui" o forse è piuttosto vero che per chi ci abita "è tutto qui"?

Foto | Sergio Calleja by Flickr

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: