Comunali 2011: Tremonti, Letizia Moratti e Milano come l'Irlanda

moratti milano come irlanda

Domenica scorsa al Teatro Nuovo Silvio Berlusconi ha lanciato ufficialmente la candidatura di Letizia Moratti per le comunali 2011. Sempre domenica vi avevo scritto di uno dei pochi punti interessanti emersi dal discorso di Letiziona, l'idea di trasformare Milano in una specie di Irlanda in grado di attirare investimenti dall'estero.

Erano venuti fuori un bel po' di commenti, giustamente piuttosto critici. Quella della Moratti è una boutade quasi certamente, ma poco fa leggo su noiseFromAmeriKa - se non lo conoscete è un'ottima risorsa: un sito gestito da economisti italiani all'estero e non, se ne scrisse su Polis tempo fa - un post in cui Giulio Zanella si domanda:

Ad uso e consumo dei giornalisti che ci leggono: fategliela, al Ministro, se ne avete l'occasione.

Sig. Ministro, Lei ha più volte descritto l'Irlanda come una "portaerei per la finanza" e questa particolare strategia del governo irlandese -- cioé attrarre istituzioni finanziarie con regimi fiscali di favore -- Lei ha più volte indicato come la radice del collasso irlandese, compiacendosi del fatto che l'economia italiana stesse persistendo nella propria tradizione manifatturiera mentre tutti additavano la "tigre celtica" a modello.

Perché, Sig. Ministro, oggi lei pensa che l'Irlanda sia invece un buon modello, talmente buono che vale la pena importarlo a Milano?

Grazie.


Eh, come si dice in questi casi? Bella domanda.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: