Elezioni comunali Milano 2011: interesse altissimo, partecipano anche i defunti?

Monumentale Milano

Ricordate la primavera dell'anno scorso? Annuncio shock su tutti i mezzi di informazione, la Corte d’appello escludeva dalla corsa elettorale alla Regione Roberto Formigoni per via di cinquecento circa firme dubbie. A distanza di un anno c'è ancora nervosismo nel Popolo della Libertà soprattutto perché solo adesso – settimana scorsa – si sono svolti i primi interrogatori (fonte: "Il Messaggero").

Update 28/04: Al proposito ricordo le parole di Giuliano Pisapia, candidato alle Comunali per il PD, a metà ottobre: "Sembra che queste firme raccolte da Formigoni, anche se indirettamente, siano davvero false, se fosse provato […] non vedo alternative se non chiamare nuovamente i cittadini lombardi al voto" (fonte: www.cnrmedia.com).

Riporto le ultime dichiarazioni del governatore Formigoni al riguardo: "Il Tar ha respinto due volte il ricorso dei radicali, e se ne è poi occupato il Consiglio di Stato, che già si è pronunciato una prima volta, e si pronuncerà in maniera definitiva il prossimo mese di maggio. […] Formigoni e il centrodestra hanno vinto regolarmente le elezioni" (fonte: "Libero")

Ma quanto sia delicato raccogliere firme in Lombardia rimane all'ordine del giorno, se è notizia di ieri che un'inchiesta a carico di ignoti è stata aperta a Milano per "approfondire la presenza all'interno di alcune liste di firme di nomi che potrebbero essere riconducibili a defunti (!)" (fonte: AGI e "Libero"). Insomma, si annuncia una competizione elettorale milanese vivissima.

Foto | Nathan Guy by Flickr

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: