Atm notturno, Letizia Moratti ed Elio Catania annunciano dieci linee di mezzi pubblici dalle 2 alle 6 da settembre

Forma del tempo

Autobus notturni a Milano, arriva l'annuncio del sindaco Moratti e subito si scatena la bagarre. Prima di darvi conto della novità – dovremo però attendere settembre per utilizzare i mezzi pubblici di notte – ecco dall'artico di Alessia Gallione su "Repubblica" un'annotazione importante: "Le fermate precise non ci sono ancora: «Le studieremo anche con i cittadini», spiega Catania".

A viaggiare tutta la notte a Milano saranno naturalmente le circolari, le linee 90/91, e i mezzi sostituitivi di tutte le linee della metro, persino di quelle che non sono ancora in attività, così apprendiamo dal "Giornale"; insomma se "ad oggi le linee tradizionali funzionano fino a mezzanotte e mezza" così il sindaco, da settembre la fruibilità del trasporto pubblico milanese diventerà ventiquattro ore su ventiquattro (dieci linee in servizio dalle 2 alle 6).

La polemica elettorale? Tutta tra Pisapia e Moratti dato che il primo rimprovera al sindaco di avere fatto un annuncio elettorale, non solo, di autobus notturni a Milano si parla sin dal 2009 quando il Pd propose la novità in consiglio comunale ricevendo un consenso unanime (fonte: "Repubblica"). Chi abbia rubato l'idea a chi è d'altra parte stucchevole, non ci resta che attendere l'autunno per vedere se la proposta del marzo 2009 troverà reale attuazione.

Foto | Benedetta Anghileri by Flickr

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: