Ballottaggio Milano 2011: tornare a Milano per votare, una opzione bipartisan?

manifesti berlusconi pisapia ballottaggio milano 2011Aggiornamento del 30 maggio: tutte le ultime proiezioni, exit poll e risultati dello spoglio li leggete qui dalla homepage

Dopo l'inaspettato risultato del primo turno delle elezioni comunali a Milano 2011, il testa a testa che mette di fronte i due candidati sindaco, Giuliano Pisapia e Letizia Moratti, già di per sé infuocato, si trasforma in una lotta all'ultimo sangue verso il ballottaggio del 29 e 30 maggio. O meglio, una battaglia all'ultimo voto, battaglia che si sta rivelando animata - in verità più da una parte che dall'altra - da una grandissima creatività strategica che, come vedrete, sembra provenire più dalla base che dai vertici.

Infatti, in questi primi giorni di "extratime", per usare una terrificante espressione calcistica che alcuni hanno usato per definire questo approssimarsi al secondo turno elettorale, tra i tanti fenomeni ne sta emergendo uno molto particolare: attraverso un gruppo di Facebook intitolato Torno a Milano per votare Pisapia ha raccolto per ora più di 1000 adesioni. L'obiettivo del gruppo è quello di mettere in contatto tutti gli elettori milanesi che in questo momento si trovano all'estero che stanno cercando di tornare a Milano per partecipare a questa infiammata tornata elettorale. E pare che qualche risultato stia maturando visto che, si legge sul gruppo, pare che ci sia gente in procinto di tornare a casa da ogni parte del mondo.

Credendo che questa fosse un'opzione bipartisan ho cercato in lungo e in largo per la rete, ma di opzioni di questo tipo da parte di sostenitori della Moratti non ne ho trovate. Voi avete qualche notizia in proposito? Sapete di qualche gruppo o di qualche iniziativa simile da parte degli elettori del sindaco uscente? Se sì scriveteci e aiutateci a completare questa mappatura del controesodo elettorale.

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: