Lo Swatch di Pisapia

swatch pisapiaPer come la vedo, il punctum della copertina di ViviMilano dedicata a Giuliano Pisapia, non è il suo volto in primo piano, né il manifesto sfocato sul fondo che moltiplica la sua presenza. È l'orologio. Pisapia usa uno Swatch come quello che posseggo io - ma poco conta - ma soprattutto identico a quello che utilizzano ogni giorno come segnatempo migliaia e migliaia di persone in tutto il mondo.

Me lo vedo Pisapia, che un giorno gli si spacca il cinturino, fa un salto in Buenos Aires e chiede "Mi dia quello più semplice, quello col quadrante bianco e i numeri neri, c'è anche la data... eh, va bene... quant'è?". La commessa, gentile, provvederà a inserire la data del giorno: Pisapia rinuncerà a sistemarla al primo mese di 30 giorni esattamente come qualunque altro comune mortale. Da quelle lancette minimali traspare quella costruita semplicità che gli ha permesso di arrivare a Palazzo Marino: è tutto lì, in quel quadrante pressoché identico da 28 anni.

Ok: ma approfondiamo. Che modello è? Si chiama Once Again, è tra gli entry level degli Swatch, costa poco, sui 38 euro. Ne hanno vendute della vagonate: uscito nel 1999 riprende le linee di un classico della collezione 1983, il gb703, che oggi spunta quotazioni interessanti - c'è chi lo valuta sui 600 euro... - nella versione con datario. Curiosando nelle foto che abbiamo in archivio del Sindaco ho notato che indossa sempre quell'orologio. In una delle foto scattate a Cascina Cavriana si vede chiaramente e anche in quelle di Milano Libera Tutti.

Lo swatch di Pisapia
Lo swatch di Pisapia
Lo swatch di Pisapia
Lo swatch di Pisapia

  • shares
  • Mail
26 commenti Aggiorna
Ordina: