Dreamland a Milano venerdì 8 luglio, ma quanto hanno speso per il lancio?

dreamland milano cinemaDreamland, la pellicola - cult involontario di Sebastiano Sandro Ravagnani con Franco Columbu e Ivano de Cristofaro uscirà nei cinema milanesi venerdì 8 luglio. Mercoledì si sapranno le sale precise, per ora si sa che sarà sicuramente nel circuito UCI e The Space.

Recensito in maniera non particolarmente favorevole su Cineblog - "fa acqua da tutte le parti, la sceneggiatura è un colabrodo, gli attori sono pronti per una recita da oratorio" - e stroncato da MyMovies, che scrive "a rendere grottesca l'intera operazione è l'organizzazione amatoriale e l'incuria della messa in scena, talmente sgrammaticata e pericolante da ridisegnare i confini della sensibilità verso l'universo kitsch dei b-movies", Dreamland difficilmente passerà alla storia come un blockbuster.

Più probabilmente lo ricorderemo comunque; ma come un film di culto da consumare nelle serate con gli amici in stile Alex l'Ariete, meraviglia con Alberto Tomba, Michelle Hunziker, e alla regia, Damiano Damiani. Quello che mi ha un po' impressionato però, è la campagna pubblicitaria: a Milano in queste settimane sono spuntati come funghi cartelloni giganteschi un po' dappertutto...

Uno lo vedete qui sopra, è in stazione Garibaldi, altri enormi li ho avvistati in viale Forlanini, un altro ancora lo ha notato Nino Luca in piazza Castello

Difficile non notare in piazza Castello a Milano un cartellone pubblicitario di 20 metri per 18

Venti metri per diciotto? Ok, ma quanto hanno speso?

Sempre secondo quanto racconta Nino Luca nel pezzo del Corriere, le spese ammonterebbero in tutta Italia a centosettantamila euro. Che mi sembrano onestamente una stima un po' al ribasso. Nel caso ve lo siate perso finora, godetevi il trailer qui sotto.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: