Cabine telefoniche addio: scatta la rimozione programmata


Senza porte né vetri, colorate dai vandali o distrutte, lasciate al degrado e sommerse dalla sporcizia, le cabine telefoniche negli anni hanno cessato il loro compito diventando sempre più un inutile pezzo dell’arredo urbano. Tempo fa mi ricordo di una proposta di riutilizzo delle cabine telefoniche: trasformarle in access point Wi-Fi. Invece come dimostra questa foto scattata a Milano è partito il piano di ritiro dalle strade italiane delle cabine telefoniche.

Ai cittadini che volessero opporsi alla rimozione di una cabina, viene offerta la possibilità di inviare un’email nella quale motivare il proprio “appello”. Per conoscere lo stato delle cabine nelle vostre città basta andare sul sito della Telecom , digitare il luogo e si avrà la mappa completa dello smantellamento in atto oltre alla registrazione dello status quo.

In molti pensano che siano inutili e quando servono spesso non sono funzionanti. Sarò un incurabile nostalgico, sarà che più di una volta mi hanno salvato in situazioni con cellulare scarico o di batteria o di soldi. Indubbio che con la rimozione delle cabine si chiede definitivamente un'epoca. Chi non ha fatto almeno una coda, impaziente di parlare e con i gettoni in mano, mentre chi aveva già guadagnato la cornetta faceva una telefonata urbana e quindi la conversazione durava un’eternità? Vi mancheranno?

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: