Che Milano sarebbe senza Michetta

Michetta Per iniziare questo 2007 con leggerezza, abbiamo pensato di parlarvi di una delle pagnotte più leggere che esistano: la michetta. E di approfittarne per farvi qualche domanda sul pane più economico del mondo.

E' il pane dei milanesi, per definizione. Ci identifica, insieme alla cotoletta ed al riso giallo, nel panorama gastronomico italiano ed anche mondiale: facendo qualche ricerca per scrivere quello che state leggendo, ho trovato numerose ricette internazionali che la descrivono e la osannano.

Stramilano Michetta Nonostante sia considerato da tutti un pane povero, è un pane che riassume in se tutta la logica del gusto e della buona tavola, nelle prime ore subito dopo essere stato sfornato, risulta fragrante, morbido, al limite della delizia mentre, dopo appena sei ore, o peggio ancora, dopo un paio di giorni, è il più immangiabile e gommoso panino che esista.

Rispondetemi voi, cittadini milanesi del 2007, come deve essere la vera michetta? Piena di mollica e gustosa come ce la propinano alcuni panettieri o leggera e praticamente priva di contenuto come la tradizionale ricetta?

Dimenticavo, ancora buon 2007!

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: