Tutela del verde e controllo dell'edificabilità nella revisione del Pgt da parte di Palazzo Marino

Palazzo Lombardia

La sintesi migliore di quello che la giunta Pisapia intende fare rispetto alla revisione del Pgt (Piano di governo del territorio) la trovate sul "Sole 24 ORE", equilibrata, fotografa bene i due punti chiavi del nuovo corso di Palazzo Marino: tutela del verde e controllo dell'edificabilità. Se invece volete vederla da destra c'è il pezzo di Maria Sorbi sul "Giornale" che chiosa: "Niente [più] grattacieli". Sul "Giorno" la dichiarazione dell'assessore all’Urbanistica De Cesaris:

«Abbiamo unanimemente deciso di intraprendere la strada della revoca della delibera del Pgt e di tornare alla fase delle osservazioni avanzate da cittadini, associazioni e comitati. Le osservazioni saranno rivalutate insieme ai pareri giunti dai vari enti. L’attuale Pgt non esprime le linee strategiche di pianificazione di questa maggioranza».

Nessuna sorpesa: l'indirizzo di massima della giunta Pisapia era noto da tempo, trovate qui un articolo/intervista alla De Cesaris uscito il 21 giugno sul "Sole 24 ORE". Entro il 31 dicembre 2012 Milano dovrà dunque dotarsi di un nuovo piano; nessuna marcia indietro però per la sinistra convinta che se il Pgt del centrodestra fosse passato «ci sarebbero stati decine di ricorsi, del tutto fondati e sarebbero stati accolti, facendoci tornare indietro», parola di Pisapia.

Foto | Luca Mascaro by Flickr

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: