La Villa di Monza svela i suoi tesori reali per la mostra "Regina Margheri­ta"

villa reale monza

Nel 1900 la Villa di Monza spirò esanime insieme a Um­berto I di Savoia, sovrano del Regno d’Italia assassinato dall'anarchico Gaeta­no Bresci il 29 luglio del 1900, esattamente 111 fa. Da allora il villone, donata da Vittorio Emanuele II al figlio Um­berto e a Margherita per il loro matrimonio nel 1868, chiuse i battenti. Da residenza reale a discusso decentramento ministeriale, con un balzo di qualche annetto.

La Villa brianzola, da oggi fino al 30 set­tembre 2012, rivive dell'antico sfarzo con la mostra "Regina Margheri­ta", ideata da DnArt , con la quale vengono aperti al pubbli­co per la prima volta gli appartamenti del piano nobile della Villa, le stanze private della regina e del Re Umberto, nonché gli oggetti, i vestiti e i letti sul quale gli ex sovrani hanno appoggiato le reali natiche.

Il percorso: si parte dalla Sala della pendola, al Salotto, la camera da letto, la sala da ba­gno, il guardaroba. Questo per la Regina. Si prosegue con la sala del trono di Um­berto, lo Studio, la camera da letto e si chiude con i gabinetti reali. Non mancano dipinti, sculture, abiti, gioielli, documenti e persino il libretto degli assegni reale.

Foto da Repubblica.it

Il percorso espositivo segue le tracce personali e private della vita di Margherita di Savoia attraverso l’esposizione di quadri, oggetti, vestiti, documenti, gioielli. Viene illustrato un periodo storico che va dalla nascita di Margherita (20 novembre 1851), alla sua adolescenza nel seno della Corte torinese, all’unificazione italiana, al suo matrimonio con il principe ereditario (22 aprile del 1868), alla nascita a Napoli dell’erede al trono Vittorio Emanuele III, (11 novembre del 1869), a Roma Capitale fino alla chiusura del secolo con il regicidio di Umberto I a Monza (29 luglio del 1900).

Villa Reale di Monza
Viale Brianza, 2 - Monza
29 luglio 2011 - 30 settembre 2012

Orario estivo:
Lun Chiuso; Mart – Dom 10.00 – 20.30
Orario invernale (dal 1 ottobre):
Lun 14.30 – 19.30; Mart – Dom 9.00 – 19.30

Info e prenotazioni:
Fondazione DNArt: Tel 02 29010404;
Per informazioni e prenotazioni, il numero diretto della biglietteria: 039-2308970
info@fondazionednart.it; prenotazioni@fondazionednart.it

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: