La cocaina a Milano? Questa estate arriva dalla Repubblica Domenicana

Cocaina_Milano

Se la cocaina fosse come tutti gli altri prodotti, in vendita al supermercato e con l'indicazione di provenienza, ultimamente sarebbe facile capire da dove arriva. Direttamente da Santo Domingo, Repubblica Domenicana, almeno stando agli ultimi arresti (fonte: "Il Giorno") e maxi sequestri come quello di La Spezia di ieri (fonte: "Corriere"). Una delle piazze più bollenti in Italia resta come è noto Milano.

Tempi difficili per i consumatori, dovranno forse patire qualche settimana di magra prima che il traffico riprenda. Volete approfondire l'argomento? C'è un nostro post dell'anno scorso dove riportiamo una ricerca apparsa su "Repubblica" secondo la quale sono addirittura 30.000 i milanesi che "tirano". La Regione nel 2008 ha stanziato quasi mezzo milione di euro per far fronte alle tossicodipendenze finanziando Sert e associazioni varie (fonte: https://umidipendenze.myblog.it).

Milano si configura inoltre come centrale dello spaccio anche per l'hinterland e altre città, Varese ad esempio. Una macelleria in Corvetto è stato da poco scoperto dalle Fiamme Gialle "fingendo fittizi acquisti di carne" distribuiva a diversi corrieri ingenti quantità di cocaina e hashish. I panetti di droga erano curiosamente siglati con marchi come "D&G" o il simbolo dell'infinito (Roberto Rotondo su www3.varesenews.it).

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: