Elezioni Comunali Segrate 2015, i risultati del ballottaggio: Micheli è il nuovo sindaco

Elezioni comunali Segrate 2015, il ballottaggio: i candidati sindaco, tutte le informazioni, l'affluenza e i risultati in diretta.

elezioni comunali corsico candidati risultati

00.35 - L'ha spuntata Paolo Micheli, candidato del centrosinistra che viene eletto sindaco di Segrate con il 50,2% dei voti.

Schermata 2015-06-15 alle 00.34.40

00.22 - Manca una sola sezione ma è ancora impossibile sapere chi è il vincitore. Il distacco è davvero minimo, si tratta di cinque voti di differenza in vantaggio del candidato del centrosinistra.

23.45 - 11 sezioni scrutinate, Micheli (csx) in vantaggio con il 52%.

23.25 - A brevissimo arriveranno i primi risultati dello spoglio a Segrate.

14 giugno - Urne aperte per le elezioni comunali di Segrate di oggi domenica 14 giugno. Si vota dalle ore 7.00 alle ore 23.00, lo spoglio è previsto appena saranno chiuse le operazioni di voto e i risultati, secondo le previsioni, dovrebbero arrivare in tempi rapidi.

Elezioni Comunali Segrate 2015, risultati

13.22 - Scrutinio concluso, si andrà al ballottaggio tra Fraschini, che ottiene il 42,75%, e Micheli, al 37,23%. Dimalta chiude al 7%, Borlone al 3%, Viganò al 3%, Figini al 2%, Arseni al 2%, Verardinucci allo 0,7%.

08.48 - Ballottaggio tra Fraschini (in vantaggio) e Micheli.

Schermata 2015-06-01 alle 08.51.55

22.22 - Alle ore 19 l'affluenza a Segrate è stata del 42,21%.

31 maggio - Urne aperte a Segrate per la giornata di elezioni comunali. In attesa dei primi dati sull'affluenza e dei risultati, Blogo seguirà la giornata elettorale in diretta.

Elezioni Comunali Segrate 2015: i risultati

Tra i tantissimi appuntamenti in vista delle regionali e comunali dell'election day del 31 maggio 2015 si vota anche in numerosi comuni della provincia di Milano. Tra questi c'è anche Segrate, comune di 33mila abitanti in cui si deciderà il successore del sindaco Adriano Alessandrini, che in quota centrodestra ha governato la città negli ultimi dieci anni. Alle ultime elezioni la vittoria di Alessandrini era arrivata al primo turno, quando aveva conquistato il 57% dei voti sconfiggendo Paolo Micheli (centrosinistra) che si ricandida dopo esser diventato consigliere regionale in quota Ambrosoli. In attesa dei risultati e dei primi dati sull'affluenza, ecco l'elenco dei candidati.

Elezioni Comunali Segrate 2015: i candidati sindaco

Paolo Micheli - Sostenuto dal Partito Democratico, Segrate Nostra, Sinistra per Segrate e Scelta Civica per Segrate. Paolo Micheli così racconta le sue ambizioni sul blog: Il futuro della nostra Città di Segrate significa: buona amministrazione, territorio, lavoro, cultura e rapporto virtuoso con la Città Metropolitana. Nella massima trasparenza e partecipazione dei cittadini nelle scelte più importanti che riguardano da vicino il loro ambiente e la loro vita. Intorno a questi temi chiave abbiamo articolato il nostro programma per il governo di Segrate, in un’ottica che la veda a pieno titolo inserita nel panorama europeo delle città dinamiche, in equilibrio con l’ambiente, connesse e innovative anche dal punto delle pratiche sociali, ossia le “Smart Cities and Communities and Social Innovation”.

Tecla Fraschini - Sostenuta da Forza Italia, Lega Nord, Alessandrini per Segrate (che fa riferimento all'ex sindaco) e PartecipAzione, Tecla Fraschini è la giovane candidata sindaco che si inserisce nel solco della precedente amministrazione con lo slogan "il buon governo continua". E in effetti si è fatta spesso vedere in compagnia dell'ex sindaco, segno di come l'idea di proseguire la strada cominciata dieci anni sia proprio quella che si vuole spendere elettoralmente.

Diego Dimalta - Candidato del Movimento 5 Stelle, viene così presentato: "Diego Dimalta è il nostro giovane candidato sindaco, il portavoce di un gruppo di cittadini che vuole ottenere la partecipazione attiva del singolo nella gestione del Comune unita ad un'assoluta trasparenza e condivisione dei processi decisionali. Certi che solo così facendo si riuscirà veramente a cambiare le cose. Tutte le altre forze politiche si sono definite "nuove" pur vedendo, tra i loro candidati, persone che da anni hanno fatto della politica la loro professione militando in diversi consigli comunali e regionali. Ebbene, la verità è che noi siamo l'unica novità a Segrate e puntiamo a riconsegnare a tutti voi il ruolo fondamentale che vi spetta. Perché noi crediamo che il cittadino debba essere il motore decisionale al centro della vita politica, rinunciando a delegare il lavoro agli altri e assumendosi il potere ed il dovere di migliorare il mondo che ci circonda".

Gli altri tre candidati in corsa, ma non sostenuti dai partiti maggiori sono: Federico Figini (I like Segrate), Paolo Borlone (Cittadini di Segrate), Antonio Berardinucci (1948, i valori della Costituzione), Lorenzo Arseni (Segrate vita e lavoro) e Claudio Viganò (Lega federalisti Segrate).

  • shares
  • Mail