Car Sharing Milano: più 40 per cento di utilizzatori in un anno



Ultimamente a Milano e in molte altre grandi città si parla di bikesharing e di mobilità alternativa, a volte però ci si dimentica nel citare il carsharing, una realtà già attiva a Milano per lo meno dal 2006 e che ha compiuto molti passi in avanti. La flotta si è arriccchita e le auto non più parcheggiate nei parcheggi, ma in apposite aree di sosta, contrassegnate in giallo, sparse per tutta la città. Ai tempi ci eravamo chiesti perchè il servizio non decollasse. Ora qualcosa si è mosso.

Nell'ultimo anno il car sharing ha fatto il botto: più 40 per cento di utilizzatori, dal luglio del 2010 al luglio 2011. GuidaMi, il servizio di car sharing del Comune gestito da Atm, ha fatto registrare 3.699 utilizzatori contro i 2600 circa delle stesso periodo dell’anno scorso. L’aumento riguarda anche le ore percorse (più 70 per cento) e i viaggi effettuati singolarmente (più 70 per cento) con una media mensile di circa tre utilizzi.

Numeri incoraggianti. Indubbiamente le aree di sosta spostate in superficie hanno dato molta vivibilità al servizio. Il problema però è che i parcheggi riservati sono spesso occupati da macchine abusive (per esempio quello di Corso Colombo). Ci vorrebbe più informazione e più controlli, altrimenti il servizio che riassume i concetti di praticità e velocità rischia di essere inutilizzabile. E voi lo avete provato?

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: