Elezioni comunali Milano 2016: le regole delle primarie del Pd

Due mesi di tempo per trovare un accordo nel centrosinistra per dare il via alle primarie che sceglieranno il candidato sindaco in vista delle elezioni comunali di Milano del 2016.

primarie pd elezioni comunali milano 2016

Le elezioni comunali di Milano iniziano a essere protagoniste della politica cittadina quando manca poco meno di un anno al grande giorno in cui si sceglierà il sostituto di Pisapia. Nel campo del centrosinistra, a tenere banco è però la costruzione del percorso che dovrebbe portare a votare per le primarie nell'inverno 2015/2016; ma le incognite sono ancora tantissime: da una parte non si sa ancora se le primarie saranno del Pd o del centrosinistra (come auspicabile), dall'altra non si sa nemmeno se Renzi accetterà che si tengano le primarie, visto che si dice che lui il suo candidato lo abbia già individuato con il nome di Giuseppe Sala.

Come che sia, nel campo del centrosinistra i candidati sindaco che hanno intenzione di sfidarsi alle primarie non mancano. Per il momento si sono fatti avanti ufficialmente Emanuele Fiano e Pierfrancesco Majorino. Il percorso che, si spera, porterà alle primarie della coalizione arancione comincia questa sera alla Casa della Cultura.

Il meccanismo si legge su Repubblica Milano di oggi: "Saranno il sindaco Giuliano Pisapia e il consiglio degli 11 - il comitato di garanti scelti dai partiti per raccogliere idee e proposte - a presentare i cinque temi sui quali saranno poi chiamati i milanesi - attraverso un sito internet - a interagire. Una sorta di scaletta per il programma elettorale, con i punti cardine di quello che dovrà poi sottoscrivere la futura coalizione che si presenterà alle elezioni".

Coalizione che, appunto, non è detto che riproponga le stesse forze in campo che si sono viste nel 2011. Nulla è stato ancora deciso, ma si sa che Sel e Rifondazione non hanno intenzione di rifiutare a priori di essere della partita con il Pd; mentre è probabile che i Radicali, almeno inizialmente, facciano le bizze.

Parlare di regole delle primarie Pd, al momento, è forse un po' eccessivo. Per ora ci si limiterà a scegliere le regole - individuazione dei temi e della coalizione - che porteranno quest'inverno, a meno di sorprese, alle primarie vere e proprie.

  • shares
  • Mail