Enjoy Scooter Sharing a Milano: che cos'è, quanto costa e come funziona

Quanto costa, come funzione e che cos'è lo scooter sharing di Enjoy che parte oggi a Milano.

enjoy scooter sharing quanto costa come funziona

Ci siamo: Enjoy Scooter Sharing prende il via oggi, mercoledì 15 luglio, a Milano. Lo scooter sharing di Enjoy, che per il momento si sperimenterà solo a Milano, sfrutterà lo scooter Piaggio MP3: scooter con tre ruote, due davanti e una dietro, che aumentano la sicurezza e rendono più difficile scivolare. Il servizio dovrà essere a flusso libero (il che significa che, come con il car sharing, si potrà lasciare lo scooter dove si vuole) e gestibile via smartphone; con un tetto complessivo di mezzi che si fermerà attorno ai 1.000, 1.500 mezzi totali.

Per il momento, però, a Milano ci sarà una prima flotta di 150 scooter Mp3 Piaggio, se poi l'esperimento avrà successo si provvederà sicuramente ad aumentarne il numero. Ma come funziona lo scooter sharing Enjoy? La prima cosa da sapere è che non c'è bisogno di scaricare nessuna nuova applicazione, che rimane la stessa. Semplicemente sulla mappa si vedrà un'icona a forma di auto dove c'è una macchina e una a forma di scooter dove c'è uno scooter.

Il funzionamento, quindi, è sempre lo stesso. Si apre la app, si cerca lo scooter più vicino e quando si arriva nelle vicinanze si dà il comando "apri lo scooter" per aprire la sella. Dopo aver sollevato la sella, inserisci il tuo codice PIN nel computer di bordo, e prendi la chiave di accensione che troverai nell’apposito alloggiamento. Accendi lo scooter, togli il freno a mano, porta il tasto "Run" in posizione On e si può partire. Ogni volta che ci si ferma a un semaforo o per una fermata temporanea, senza spegnere il motore, va inserito il blocco sospensioni: per ripartire basta una piccola accelerazione e si sblocca automaticamente.

Quanto costa lo scooter sharing? Questo è un po' il tasto dolente, perché il prezzo è stranamente più elevato di quello delle auto: 35 centesimi al minuto (quello delle auto 25). Così come per le macchine, si può prenotare lo scooter per un massimo di 85 minuti: i primi dieci sono gratis, per i restanti si pagano dieci centesimi per ogni minuto aggiuntivo di attesa.

Ogni scooter enjoy è dotato di una spia luminosa che ne indica lo stato:

- Disponibile (led spento)
- In uso (led fisso)
- Prenotato (lampeggio lento)
- Fuori servizio (lampeggio veloce)

Gli scooter enjoy sono equipaggiati con due telecamere OctoCam, una anteriore e una posteriore, che registrano le immagini dello spazio esterno al veicolo al verificarsi di eventi che possono determinare un sinistro stradale. In caso di sinistro le immagini sono conservate in conformità alle prescrizioni di legge.

  • shares
  • Mail