Fino a quando dura il mercato metropolitano di Milano?

Nato come progetto temporaneo, adesso si chiede di tenerlo in piedi più a lungo.

schermata-2015-08-10-alle-11-45-46.png

Il mercato metropolitano di Milano, in Porta Genova, era nato per essere provvisorio, legato solo ai sei mesi di Expo. Ma quell'ex scalo ferroviario riutilizzato in maniera così riuscita - street food di qualità, aperitivi, cinema, concerti - è stato molto apprezzato dai milanesi, che adesso di lasciar andare via questo esperimento di riutilizzo di spazi abbandonati non ne vogliono proprio sapere. Il mercato metropolitano di Milano, in effetti, è un esempio di successo sicuro: sempre pieno, anche ad agosto, raccogliendo consensi anche per le iniziative collaterali, come il cinema o i concerti.

E quindi? Si legge su Repubblica:

L'obiettivo, adesso, è di andare oltre Expo: Andrea Rasca, l'imprenditore che ha ideato il Mercato Metropolitano con Ambrogio De Ponti, presidente di Unaproa (l'associazione delle organizzazioni di produttori ortofrutticoli) hanno chiesto a Ferrovie dello Stato - che ha la proprietà dell'area - di prolungare la concessione almeno fino al 31 dicembre: richiesta che, dopo, arriverà in Comune e - spiega l'assessore al Commercio Franco D'Alfonso - "dovrebbe essere accolta senza problemi".

Fino a dicembre, però, non è che sia poi questa gran cosa. Si tratta giusto giusto di due mesi in più. E così è partito il tam tam dei cittadini, che inevitabilmente si concretizzano in pagine Facebook che chiedono di tenera aperto il mercato metropolitano per un anno o due. O di renderlo più semplicemente definitivo. Un'impresa che sembra, purtroppo, molto difficile da portare a termine.

Addirittura sembra esserci qualche dubbio sulla capacità che la struttura "possa reggere così a lungo". Ma è difficile pensare che sarebbero state date le autorizzazioni del caso se ci fossero stati dubbi sulla tenuta. Più probabile che Ferrovie dello Stato non voglia prolungare troppo per evitare che diventi permanente per inerzia. Cosa che impedirebbe alle Fs di inseguire altre strade, sicuramente più lucrose.

  • shares
  • Mail