Milano parla (anche) con i cartelli: viaggio ironico nella narrativa urbana meneghina

charleston via picchi

Esiste un romanzo di cui noi tutti saremo condannati ad ignorare l'inizio e la fine. E' il romanzo di Milano, scritto dalla gente che la vive, con penne, pennarelli, pennelli e bombolette, sui muri e sui cartelli appesi un po' dovunque. E' il romanzo a cui partecipano, inconsapevolmente, i personaggi più vari, che in ogni angolo della città vergano quotidianamente chilometri di pensieri, notizie e informazioni sugli spazi bianchi che l'architettura urbana concede. Una comunicazione permanente e orizzontale, rivolta a tutti, ma resa precaria dal vento e dalla pioggia.

Di questo romanzo, dicevo, non conosceremo mai l'inizio né la fine, e forse solo i più accorti intuiranno la trama. In questa gallery, senza pretese di alcun tipo e con tanta spensieratezza, vi riportiamo una sintesi su scala infinitesimale di tutto quello che viene scritto sui cartelli appesi in città, con una piccola descrizione di ciascuna foto, per contestualizzarla. Un viaggio che racconta un mondo parallelo, niente che sia mai stato riportato dai giornali o dalle tv. C'è ironia, buon gusto, severità, ignoranza, civetteria, rabbia.

Ci sono i sentimenti, i desideri e le ambizioni della gente. Ci sono gli ordini e le richieste. Ma dettato dall'istinto o dalla legge che sia, ciascuno di questi cartelli racconta un pezzetto microscopico di Milano. E chi siamo noi per ignorare anche uno solo di questi pezzetti? Buon viaggio.

via Vigevano
Via Gola 7
via Gola 7
volantino trovato sui Navigli
ascensore della fermata della metro Sondrio
su un Tram
al \
Via Gola
ponte del Naviglio Grande
Corso di Porta Ticinese
Corso di Porta Ticinese
Alzaia Naviglio Pavese
via Pichi
Veicolo abbandonato, via Taranto
A un portone in via Balilla, c'è chi minaccia i porta pubblicità

A una centralina del gas, vicino al parco tabacchi
Rebus
Probabilmente lo stesso autore del rebus (vedi a fianco), sempre in Ticinese
Di fianco al civico 69 in corso di porta Ticinese, uno dei molti aforismi dell'orafo writer

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: