M2 e la falda acquifera: i problemi della linea verde con l'acqua

Continuano a ripetersi i guasti sulla linea verde, ma quali sono le ragioni?

metro-2.jpg

La linea verde della metropolitana continua ad avere problemi non di poco conto con l'acqua: l'ultima volta è accaduto ieri mattina, verso le 8. Una delle pompe idrovore si è bloccata, l'acqua è arrivata sui binari e la circolazione dei treni tra Lambrate e Piola ha avuto parecchi problemi. Ma com'è possibile e perché la M2 continua a trovarsi in difficili situazioni per via della falda acquifera?

Il punto è che nella zona est della città il livello delle falde è aumentato non poco negli ultimi anni. Per fare un esempio, tra Porta Genova, Sant'Agostino e Sant'Ambrogio la falda è passata da -19 metri a -13, una bella differenza. E quando piove il livello sale ulteriormente e arriva nelle gallerie.

Per questo nella zona est, dove più spesso si verificano i problemi, sono stati stanziati 10 milioni di euro per impermeabilizzare le gallerie; lavori che sono stati conclusi tra Loreto e Piola e tra Lambrate e Udine. I lavori sono invece interrotti tra Piola e Lambrate per evitare ritardi ulteriori durante Expo.

Quanto accaduto ieri, però, riguarda soprattutto la questione delle pompe idrovore. Pompe che devono succhiare via l'acqua quando supera il livello di guardia e che funzionano a catena: quando una inizia a lavorare a pieno regime, l'altra entra in funzione. Ma basta che una si blocchi e tutto il sistema va in tilt. Che è esattamente quanto accaduto venerdì.

  • shares
  • Mail