Sondaggi elezioni comunali Milano 2016: Sallusti al 40%?

Il possibile candidato del centrodestra per le elezioni che decideranno del sindaco di Milano non sembra proiettato al successo.

sallusti candidato sindaco milano

I sondaggi sulle elezioni comunali di Milano devono fare i conti con il fatto che, a oggi, un candidato sindaco del centrodestra ancora non c'è. In assenza di nomi validi, quindi, non si può che provare a testare la forza dell'unico che, quanto meno, si è detto disponibile a correre: Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale.

Un sondaggio su Sallusti come possibile sindaco di Milano si può infatti trovare su Termometro Politico, dal quale si evince come il giornalista prenderebbe al massimo il 40% dei voti, vale a dire solo un punto in più di quanto conquisterebbero Forza Italia (15%), Lega Nord (20%), Fratelli d'Italia (4%) tutti assieme. E attenzione, perché il 40% conquistato da Sallusti riguarda tutte le persone che "prendono in considerazione di votarlo". Il che significa che Sallusti non riesce minimamente a fare breccia in un elettorato che non sia quello classico del centrodestra.

In elezioni così personalizzate come quelle per il sindaco, si tratta di un difetto non di poco conto, visto che al ballottaggio con Sala (o chi altri vincerà le primarie del Pd) è fondamentale essere in grado di conquistare voti anche oltre il proprio recinto (sempre che, a questo punto, al ballottaggio ci si arrivi).

Considerando che a Milano il Movimento 5 Stelle sembra proprio non sfondare (i sondaggi lo danno al 15%, anche a causa di una candidatura debole) sembra davvero che le vere elezioni milanesi siano le primarie del Partito Democratico. A meno che il centrodestra non riesca da un momento all'altro a trovare un vero candidato.

  • shares
  • Mail