Bimbo di 2 mesi abbandonato alla Mangiagalli di Milano

Il bimbo è stato lasciato alla Culla per la Vita.

Bambino abbandonato alla Mangiagalli di Milano

Un neonato è stato abbandonato oggi alla Culla per la Vita della clinica Mangiagalli di Milano. Si tratta di un bimbo che sembra avere caratteri orientali, ma è troppo piccolo per stabilire se sia effettivamente così o solo una falsa impressione.

Accanto a lui è stata lasciata una scheda con le vaccinazioni, la prima di esavalente e anti epatite è stata somministrata il 20 novembre 2015, poi un’altra il 24 e un’altra ancora il 27. Pesa 5,8 chili e in base alle vaccinazioni e al peso i medici ritengono che abbia almeno due mesi di età.

Il bambino, di carnagione bianca, era pulito, nutrito e vestito quando è stato trovato. Per precauzione è stato portato nel reparto di terapia intensiva per effettuare tutti i controlli del caso e nel frattempo l’ospedale, cui è stato affidato, ha inviato la relazione al Tribunale dei minori.

La Culla per la Vita è stata istituita otto anni fa e finora solo un altro bambino è stato abbandonato oltre a quello di oggi, è successo nel 2012 e in quel caso il neonato aveva solo pochi giorni.

La Culla per la Vita, che è una versione moderna della “Ruota degli esposti”, ha solo una telecamera interna, dunque si vede il bambino che viene depositato, ma non chi lo lascia, per questo non ci sono indizi su chi possa averlo abbandonato stamattina, ma è evidente che abbia provato a tenerlo con sé e che poi, non riuscendoci, probabilmente per motivi economici, abbia optato per la Culla per la Vita della Mangiagalli.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail