Sondaggi elezioni comunali Milano 2016: Sala avanti, ma di poco

La candidatura di Stefano Parisi si conferma molto pericolosa per il centrosinistra.

sondaggi-comunali-milano-2016.png

I sondaggi sulle elezioni comunali di Milano confermano il vantaggio di Giuseppe Sala, ma paradossalmente portano notizie migliori per Stefano Parisi. Il Centrodestra, dato per sconfitto con forse troppa fretta, sembra infatti aver trovato il candidato giusto per provare a riconquistare quella che fu la capitale del forzaleghismo, e i numeri forniti dal sondaggio di Termometro Politico dimostrano come la sfida tra i due sia davvero aperta.

Per la precisione, Giuseppe Sala al momento può godere del 41% delle preferenze, una cifra alta ma che non gli permetterebbe di evitare un pericolosissimo secondo turno e che soprattutto non lo distanzia molto da Stefano Parisi, che arriva al 36,5%. Tutto questo, inoltre, considerando anche che la campagna elettorale del candidato del centrodestra è iniziata da poche settimane, mentre Sala può godere della popolarità goduta in quanto mr Expo e del lavoro di una lunga campagna elettorale per le primarie.

Segue molto lontana Patrizia Bedori, la candidata del Movimento 5 Stelle che non sembra davvero in grado di ripercorrere il successo che al momento stanno godendo altri candidati pentastellati in città come Roma e Napoli. Per Bedori, i sondaggi per il momento non vanno oltre il 14%. Ancora peggio vanno le cose per Corrado Passera, cui non basta una costosissima campagna elettorale in cui Milano è stata tappezzata di improbabili manifesti che incolpavano la sinistra di qualunque cosa per superare il 3,8%.

La sfida, quindi, è a due. E visti i numeri si capisce perché un accordo tra Sala e la sinistra Pd (e Sel) per la creazione di una lista Balzani che assicuri la compattezza della coalizione sia indispensabile. Anche se significa promettere un posto da vicesindaco...

  • shares
  • Mail