Elezioni comunali Milano 2016: Balzani rifiuta di guidare la lista arancione

E c'è chi pensa direttamente a Giuliano Pisapia come leader della lista di sinistra.

francesca balzani programmafrancesca balzani programma

Elezioni comunali Milano 2016 - Sulla carta, l'idea sembrava proprio quella giusta: una lista di sinistra che tenga assieme Sel e i Comitati x Milano (in pratica, il mondo arancione) che appoggiasse il Partito Democratico e la candidatura di Giuseppe Sala nel tentativo di compattare il mondo di sinistra a favore di un candidato sindaco che suscita qualche malumore. A guidare la lista, avrebbe dovuto esserci Francesca Balzani, la candidata sconfitta (ma non con un enorme margine) e attuale vicesindaco.

E però, qualche tentennamento di troppo da parte di Sala e del Pd (pare soprattutto una non tempestiva ricezione della richiesta di formare un ticket Sala-Balzani) ha convinto la leader in pectore del fatto che da parte del Partito Democratico non ci fosse "abbastanza considerazione" nei confronti del suo possibile apporto. Così, è arrivato il temutissimo rifiuto di guidare la lista, pur con le rassicurazioni d'obbligo sul fatto che Balzani appoggerà comunque la candidatura di Sala.

I sondaggi sulle comunali di Milano, però, parlano chiaro. E raccontano come la distanza tra Sala e Parisi sia risicata (circa 4/5 punti percentuali) e certo non sufficiente a far dormire sonni tranquilli al candidato del centrosinistra. Una lista arancione strettamente apparentata con il Pd e guidata da Balzani sarebbe stato un valore aggiunto non di poco conto.

Proprio per questa ragione, e per provare a salvare la baracca, c'è già chi chiede che sia direttamente a Giuliano Pisapia di scendere in campo e a metterci la faccia per assicurarsi che l'esperienza della sinistra alla guida di Milano non naufraghi dopo un solo mandato. Il sindaco, per il momento, non ha fatto ancora sapere quali sono le sue intenzioni e ci sono parecchi dubbi sul fatto che accetterà un ruolo così attivo. Anche se la cosa farebbe piacere a molti.

  • shares
  • Mail