Elezioni comunali Milano 2016: Gherardo Colombo non si candida

La strada per la sinistra milanese si fa sempre più in salita.

schermata-2016-03-11-alle-11-17-28.png

Elezioni comunali Milano 2016 - Doveva essere Pippo Civati, anzi no: Curzio Maltese. Oppure perché non Gherardo Colombo? La sensazione invece è che alla fine la sinistra farà davvero fatica a trovare un candidato alternativo da contrapporre a Giuseppe Sala, tutto questo mentre l'altra parte della sinistra (quella di Sel e della minoranza PD) non ha ancora deciso se metterà assieme una "lista arancione" pro Sala dopo il rifiuto di Francesca Balzani di mettersene alla guida.

Insomma, niente di nuovo sotto il sole. A sinistra si fa un gran caos. Ma perché anche Gherardo Colombo ha deciso di tirarsi indietro? La spiegazione l'ha data lui stesso: "Credo che la direzione e il senso del mio impegno non siano in questo momento in sintonia con il ruolo di sindaco che peraltro dovrebbe prevedere il supporto di una squadra di persone scelte con anticipo e ponderazione, competenti e fidate, con le quali condividere un percorso così importante per i cittadini".

"Non mi riconosco nella sola sinistra della città", in poche parole. "Pur condividendo alcuni principi di chi rappresenterebbe. Per queste ragioni penso di non poter accogliere un invito portato con amicizia, passione e insistenza, da persone amiche che stimo. Alle quali va ora il mio sincero ringraziamento”.

Quindi, l'idea che il niet di Balzani fosse propedeutico al lancio della candidatura di Colombo era errata. Ma adesso che succede? La cosa più probabile è che, vista anche l'assenza di candidati, Sel e la minoranza Pd alla fine si arrenderanno e appoggeranno Sala. Mentre sicuramente Rifondazione & co. dovranno ripiegare su un candidato dei loro. Ma chi questo possa essere è davvero difficile da dire.

  • shares
  • Mail