Elezioni Comunali Milano 2016: Corrado Passera si ritira, sosterrà Parisi

Reazioni positive da tutte le diverse anime del centrodestra.

Corrado Passera si ritira da Elezioni Comunali Milano 2016

Corrado Passera ha annunciato oggi in una conferenza stampa convocata ad hoc la sua rinuncia alla corsa a Palazzo Marino. L’ex ministro del governo Monti ha dunque deciso di interrompere la campagna elettorale che in effetti finora non stava avendo alcun successo e ha annunciato che sosterrà il candidato di centrodestra Stefano Parisi.
Ricordiamo che eri è stata annunciata ufficialmente la data delle elezioni, ossia il 5 giugno, con ballottaggio il 19 giugno.

Il ritiro di Passera, ex manager di Banca Intesa e Poste Italiane, a dire il vero era nell’aria già da un po’ di tempo e ora è arrivata la decisione definitiva che avrà come conseguenza la presenza dei candidati della sua lista nella lista civica a sostegno di Parisi.

Mariastella Gelmini di Forza Italia ha detto:

È una buona notizia, anzi ottima. Parisi dopo aver unito tutto il centrodestra riesce anche nell’allargamento dell’alleanza sulla base di programmi e proposte condivisi: più sicurezza, meno tasse e più servizi”

Contento anche Maurizio Lupi di Ncd:

“La scelta di Passera mette in luce anche il significato di aver scelto tutti insieme Parisi. Se c’è una persona che rappresenta bene i tuoi valori, giusto fare un passo indietro, da parte di tutti. Il ritirarsi di solito non è una cosa positiva, ma Passera ha invece dato il senso di una vittoria della politica. Milano ancora una volta è diversa da tutte le altre città. E dimostra di essere un laboratorio: qui nasce un’alternativa, concreta e non urlata, alla sinistra”

Gabriele Albertini, ex sindaco di Milano che aveva inizialmente sostenuto la candidatura di Passera ma si è poi candidato nella lista di Parisi, ha detto:

“Chapeau a Corrado. Gli altri partiti non avevano aderito alla proposta di Passera ma io l’ho sempre ritenuta assolutamente in linea con i nostri valori. E dunque questo ricongiungimento mi riempie di gioia. Da Milano ora può finalmente partire un progetto di governo moderato e moderno allo stesso tempo”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail