Il bilancio di Expo 2015 rimane un mistero

Ancora non si sa nulla del bilancio ufficiale di Expo 2015. E in molti iniziano a pensare che non venga divulgato per non punire Sala, in piena campagna elettorale.

expo 2015 cerimonia chiusura

Il bilancio di Expo 2015 slitterà a dopo le elezioni comunali 2016 di Milano. Ovviamente, visti i tanti sospetti che aleggiano attorno a questo bilancio (si pensa che l'esposizione, dopo tutto, possa non essere stata il successo che ci è stato raccontato per mesi), il pensiero va subito alla campagna elettorale in corsa, con Giuseppe Sala sorprendentemente in difficoltà nei sondaggi su Milano e che certo non sarebbe felice di trovarsi alle prese con una questione spinosa in questo periodo delicatissimo.

Inizialmente, il famoso bilancio di Expo doveva essere mostrato entro il 30 aprile. Oggi, invece, si viene a sapere che non arriverà prima del 30 giugno. Quindi, quando i giochi per decidere il nuovo sindaco di Milano saranno belli che conclusi. La ragione, a quanto ci viene detto, sta anche nella valutazione sui terreni di cui si deve occupare l'agenzia delle entrate, che ha richiesto tempi tecnici più lunghi.

Quello a cui tutti pensano, in fondo, è che forse questo bilancio non ci racconterà cose così positive. Visto anche il fuoco amico che arrivò da Balzani e Majorino durante le primarie e vista anche la volontà del centrodestra di aprire una commissione d'inchiesta sul tema, poi finita nel nulla. In verità, si potrebbe vedere la cosa anche al contrario: si potrebbe immaginare un Sala infuriato perché il bilancio di Expo che certificherebbe il successo del suo operato tarda ad arrivare. Difficile, ma non certo fuori dal novero delle possibilità.

E infatti, i sospetti vengono bollati come "ridicole strumentalizzazioni" da Beppe Sala, che segnala anche come nei preventivi di questi bilanci si parli esplicitamente di un miglioramento dei conti. Mentre è lo stesso Parisi a non voler cavalcare la polemica: "Sono i tempi fisiologici, anche se è chiaro che una maggiore trasparenza aiuterebbe tutti, a cominciare da Sala".

  • shares
  • Mail