Maratona Manzoni 2016: il programma

Duecento i lettori che si alterneranno in case popolari, centrali dell’acqua e piazza San Fedele il 7 e 8 ottobre.

Gli studenti, di solito, non hanno particolare amore per Alessandro Manzoni, ma è più che probabile che in età più avanzata valga la pena di riscoprire i capolavori del più grande letterato che la nostra abbia espresso. La Maratona Manzoni si terrà il 7 e 8 ottobre in tutta la città, quest’anno estendendosi anche nei territori più ‘manzoniani’ della città metropolitana – la lettura collettiva, integrale e ad alta voce dei Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, coinvolgendo i cittadini in tanti spazi pubblici: dalle case popolari alle centrali dell’acqua, grazie alla collaborazione con MM Spa, fino allo spazio storico e originario di piazza San Fedele, all’ombra della statua dello scrittore, dove nacque la prima edizione.

Nei Promessi sposi, primo esempio di romanzo storico della letteratura italiana, colto e popolare si intrecciano, la società di quel tempo viene descritta attentamente nelle sue vicende e relazioni, i vizi e le virtù dell’umanità sono colte conferendo loro l’universalità di un affresco senza tempo; i Promessi Sposi sono anche un passaggio fondamentale per la nascita della nostra lingua, per questo si possono considerare una grande storia di tutti.

Il territorio lombardo e la città capoluogo sono la scenografia ‘allargata’ di questa nuova edizione che quest’anno si dipanerà in cinque diversi luoghi della città: venerdì 7 e sabato 8 ottobre, dalla mattina fino alla notte, Maratona Manzoni radunerà duecento lettori (singoli cittadini, testimonial, gruppi di lettura, classi scolastiche) nelle case popolari e nelle centrali dell'acqua, oltre che in piazza San Fedele nel cuore cittadino. Nella nuova e allargata prospettiva metropolitana, cui guarderà anche nelle prossime edizioni, MM2016 farà inoltre un’incursione domenica 23 ottobre nei luoghi estivi manzoniani di Brusuglio, in chiusura dell’Ottobre manzoniano, la manifestazione organizzata dal Comune di Cormano, e giunta ormai alla dodicesima edizione, che celebra ogni anno con diverse iniziative culturali il ricordo di Manzoni.

MM2016 si svolgerà con un pensiero ad Anna Marchesini, straordinaria interprete con il Trio dei memorabili Promessi Sposi che nel 1990 conquistarono milioni di italiani in prima serata su Rai Uno.

“Aprire i cortili della case popolari e le Centrali dell’Acquedotto, luoghi così storici e importanti della città per questo evento - ha dichiarato Stefano Cetti, Direttore Generale di MM SpA - è la riconferma che il nostro impegno per migliorare i servizi pubblici di Milano non può fermarsi alla mera gestione ma deve spingersi oltre con iniziative sociali e culturali. Quindi plaudiamo a un Manzoni, che aveva già descritto e passeggiato in una Milano d’altri tempi, che ora torna con la sua voce”.

  • shares
  • Mail